Visori per la realtà virtuale: 5 modelli must have
Getty Images

Visori per la realtà virtuale: 5 modelli must have

di Francesco Caridi

Per giocare, per guardare i film in modo innovativo, da usare con lo smartphone, con le consolle, con il computer o da soli: ecco i modelli migliori tra i visori per la realtà aumentata

Chi ama il gaming e i film in 3D lo sa bene: il futuro (e il presente in molti casi) è della realtà virtuale, il sistema più efficace per allargare la percezione e vivere al massimo le esperienze digitali. Secondo Mark Zuckerberg, entro una decina di anni i visori AR permetteranno agli utenti di teletrasportarsi ovunque rimanendo sul divano, non solo per giocare ma anche per lavorare (con benefici per l’ambiente).

Non è un caso che in un momento in cui i nostri movimenti fisici sono limitati, accessori e tecnologie per la realtà aumentata accelerano per diventare un must have. Fino a poco fa li usavamo per i videogiochi e le avventure immersive progettate ad hoc, come la visita a un museo o l’esplorazione dei mari; ora anche per i concerti e gli incontri fra amici via Facebook, per entrare in un negozio, per viaggiare lontano senza fare un passo.

Ecco 5 modelli di visori fra i migliori che si trovano in commercio, per le diverse esigenze e per tutti i dispositivi.

Oculus Quest 2

Si tratta del visore forse più evoluto ed eccitante del momento. È uno stand alone, per cui non servono collegamenti a pc, smartphone o console. Pensato e realizzato soprattutto per in gaming, Quest 2 è concepito per adattare il mondo virtuale ai movimenti di chi lo indossa. Due le sue caratteristiche al top: una grafica state of the art e controlli touch dal feedback piacevole ed immediato. È possibile anche fare il mirroring di ciò che si sta “vivendo” per coinvolgere altri amici nella virtual reality, trasmettendo direttamente su una TV compatibile o sull'app mobile Oculus. Per usare usare Oculus Quest 2 serve un account Facebook, con la possibilità di incontrare gli amici in VR e scoprire community in tutto il mondo. Si può usare anche per godersi i concerti in prima fila, per assistere a eventi esclusivi pensati e realizzati per la realtà aumentata.

Playstation VR

Il visore di Sony per Playstation è un accessorio per la realtà aumentata che consente un’immersione totale a 360 gradi in molti (ma non tutti) titoli disponibili nel catalogo giochi per Ps5. Quando si indossa si ha a disposizione un campo visivo senza interruzioni e punti ciechi e ci si muove tenendo gli occhi su uno schermo oled con grafica a 120 fps, una frequenza perfetta per il gaming. Anche l’audio è curato nei particolari, con una tecnologia 3D che consente di individuare la direzione e la distanza dei suoni in maniera precisa. Si può giocare in multiplayer usando il microfono integrato, per parlare con gli altri giocatori in tempo reale. In catalogo ci sono anche giochi retrocompatibili, per divertirsi con un vasto range di titoli, e una serie di esperienze VR emozionanti, come la scalata sull‘Everest.

Samsung New Gear VR

Chi è alla ricerca di un visore per la realtà aumentata sviluppato ad hoc per il mobile e per i dispositivi Samsung può provare con New Gear VR, progettato per rendere immersivi i contenuti audio video e i games sullo smartphone. Il campo visivo del visore è molto ampio (101°) e la tecnologia di imaging di Samsung riesce a riprodurre immagini naturali in alta qualità, con una dispersione della luminosità estremamente ridotta e l’eliminazione dei riflessi. Il nuovo Gear VR ha un touchpad molto ampio e completamente piatto che permette precisione assoluta nei comandi. Una volta indossato il visore, si naviga sul web in modo intuitivo e si può accedere ai contenuti del vasto store, dai giochi alle app dei settori entertainment e educational. 

Oculus Rift S

Se One è la versione più completa, Oculus Rift S è quella adatta a chi sta cercando un visore di altissima qualità per la realtà aumentata ottimizzato per l’utilizzo con il pc. La sua natura è sempre rivolta essenzialmente al gioco: il display è un OLED con una risoluzione di 2,560 x 1,440 pixel, fotocamere integrate per muoversi a 360 gradi senza difficoltà e due controller touch per muovere le braccia in qualsiasi direzione, afferrando e lanciando oggetti come nella realtà. La soluzione perfetta per chi vuole provare a giocare in modo totalmente nuovo, perfettamente integrato nello scenario dei vari titoli compatibili con la realtà virtuale, con suoni e rumori che provengono da tutte le direzioni e la sensazione di dover affrontare gli avversari come se si avessero davvero di fronte.

Destek V5 VR

L’aspetto massiccio non deve confondere sulla sua qualità e soprattutto sul comfort: Destek V5 VR ha lenti antiriflesso e anti-luce blu per prevenire l'affaticamento degli occhi e monta un frontalino rimovibile in tessuto traspirante lavabile e ultra-morbido, comodissimo in testa. È compatibile con tutti gli smartphone (sia Apple che Android) e si connette via Bluetooth con il dispositivo: consente di utilizzare le app di giochi e i contenuti audio-video compatibili in modalità realtà virtuale. Il visore di Destek offre un buon livello di profondità e percezione, dando vita a un’esperienza coinvolgente. Un buon prodotto entry level, per accedere al mondo VR senza puntare subito all’eccellenza.