Per presentare la collezione SS20, Kappa lancia una campagna interpretata da Mahmood e ambientata nel suo quartiere. Un racconto che è pura poesia estetica. E che ribalta i codici della bellezza urbana.

Per chi è nato e cresciuto a Milano Sud, le Torri del quartiere Gratosoglio sono un punto di riferimento. Seduti su quel tram 15 che collega Rozzano a Milano, da ragazzini le si guardava affascinati, ogni volta uno stupore diverso. Sono brutte, non c'è bisogno di dirlo, e nei giorni più grigi sembrano confondersi col cielo. Negli anni furono oggetto di vari interventi (malriusciti) di riqualificazione, eppure, ancora oggi, i loro profili contengono qualcosa di attraente, che richiama il progetto – firmato dal celebre studio di architettura BBPR - da cui sono nati: quello di concretizzare una nuova idea modernità che superasse la realtà rurale della campagna milanese. Un progetto scellerato, visto con gli occhi di oggi, ma tant'è.

Fa piacere, dunque, vedere le Torri e l'intero quartiere del Gratosoglio fare da sfondo alla nuova campagna social di Kappa con Mahmood. È stato lui, con la sua vittoria a Sanremo 2019, a restituire dignità e orgoglio al Gratosoglio. Il video della campagna è pura poesia: le torri riprese dall'alto, la solitudine di un quartiere che è un'isola, gli amici, le corse per prendere l'ultimo autobus, mentre la mente corre verso una certa filmografia francese ambientata nelle banlieue parigine. Milano, viene ricordato poco, è anche questo. E non manca certo di bellezza.

La regia del video è firmata da Attilio Cusani, che ha realizzato tutti i videoclip di Mahmood, mentre per la fotografia il brand si è affidato allo sguardo di Walter Coppola, che aveva già firmato la campagna di successo dello scorso anno.

Al video è collegato poi un progetto sociale: Kappa, insieme al Comune di Milano, si è impegnata nella riqualificazione di un intero campetto polifunzionale adiacente alla scuola media di Mahmood, che sarà donato al quartiere di Gratosoglio e alla sua comunità.

Qui il video della campagna: