Uomini

Occhiali da uomo per la primavera 2019

di Annalisa Testa - 1 marzo 2019

Montature sottilissime e lenti degradè. Ecco il best of dei nuovi modelli di occhiali da sole presentati al MIDO, la più importante fiera dedicata all’industria dell’eyewear e dell’ottica

Manca un anno al suo cinquantesimo anniversario, ma già si prepara al restyling. MIDO la fiera dedicata all’industria dell’eyewear e dell’ottica, che si è tenuta a Milano la scorsa settimana, si reinventa. E passa al digitale. 

Le tecnologie digitali rivestono un ruolo sempre più importante nel settore dell’occhialeria permettendo di vivere esperienze esclusive ed innovative. Promotore della tendenza è Luxottica che presenta in fiera tecnologie di virtual mirroring. I consumatori potranno indossare virtualmente in modo del tutto realistico qualsiasi modello del catalogo, in ogni variante di colore, anche se non presente in negozio, grazie all’impiego della realtà aumentata e di tecnologie proprietarie evolute di virtual mirroring.

Sempre tramite lo schermo interattivo, infine, per la prima volta in un negozio di ottica si potranno personalizzare liberamente i propri modelli di Ray-Ban e Oakley, scegliendo fra colore, tipo di montatura, lenti, finitura delle aste, terminali e custodie, o richiedendo particolari incisioni e dediche per rendere unico il modello di occhiale che si vuole acquistare.

Mido rimane cmq la fiera delle tendenza, i modelli da avere questa estate sono realizzati con montature sottilissime, con profili in metallo e colori a contrasto, lenti tagliate a vivo e loghi incisi a caldo. Oppure rievocano le maschere da sci degli anni Settanta, con lenti avvolgenti e profili in nylon. Sono leggerissimi e d ergonomici, hanno terminali delle aste in acetato, aste flessibili e lenti polarizzate.

Vedi anche