A Montreux, sulle tracce di Freddie Mercury
Maude Rio

A Montreux, sulle tracce di Freddie Mercury

di Rita Bossi

In giro nell’elegante città svizzera dall’anima rock, alla scoperta dei luoghi più amati dal frontman dei Queen

E' una delle località della musica più note al mondo e apprezzate dal rock mondiale! Nel suo Casinò si sono scritte le pagine della storia musicale dagli anni Sessanta con ospiti del calibro dei Queen, dei Rolling Stones, e ancora, dei Led Zeppelin e dei Pink Floyd. Montreux, situata in Svizzera, nel Cantone di Vaud, si contraddistingue per i suoi viali eleganti e le maestose promenade del primo Novecento, è una 'petit' riserva di serenità, dove passare un fine settimana in totale relax. Testimone perfetta della sua dolce vita è la passeggiata lungolago, bordata da ville e alberghi Belle Époche che sono affascinati spezzoni di storia, come il Fairmont Montreux Palace, lungo la Grand Rue, con una bellissima terrazza panoramica che dà sul lago, dove agli inizi della sua carriera soggiornava Freddie Mercury, la voce dei Queen. Freddie, amava moltissimo la cittadina svizzera, tanto da dedicarle la canzone, “A Winter’s Tale”, nella quale così ne parla: “Vuoi che la tua anima trovi la pace vai a Montreux”.

2 Montreux
GettyImages
Lungolago di Montreux

La Queen Studio Experience

Baciata dal sole più di 300 giorni l'anno, Montreux, cittadina elegante e signorile, amata dagli appassionati del rock, è, infatti, strettamente legata alla storia dei Queen, una delle band leggendarie del mondo musicale. Per scoprirne gli aneddoti più autentici e inediti, basta prenotare una visita con Freddie Tours 'Sulle orme di Freddie Mercury e dei Queen a Montreux', che porta alla scoperta dei luoghi simbolo della città, tra cui i famosi Mountain Studios, gli studi di registrazione dove il gruppo incise ben 7 album e che acquistarono nel 1979. Nella sala di controllo vi è l’indicazione del punto esatto in cui Freddie si sedeva al mixer. E’ possibile vedere anche, a terra, una targa in ottone che indica il punto esatto in cui egli canto per l’ultima volta, durante l’incisione delle tracce vocali di “Mother Love”. Accanto alla porta, poi, le pagine scritte a mano con le parole di “A Winter’s Tale” e “Mother Love”. Usciti da qui, obbligo una tappa in Place du Marché, la piazza principale dove si trova la maestosa statua di Freddie Mercury. La scultura in bronzo raffigura il cantante nella sua singolare posa di frontman dei Queen.

Freddie Celebration Days

La città lo ricorda ogni anno a settembre, con l'evento Freddie Mercury Memorial Day, organizzato attorno alla data del 5 settembre, giorno del compleanno del cantante rock, completamente gratuito. Vengono invitate numerose cover band e personalità internazionali che hanno conosciuto la star britannica per partecipare a concerti, conferenze, dimostrazioni e laboratori di ogni tipo. Dal 2013, il Mercury Phoenix Trust organizza la serata ufficiale al Casinò di Montreux. Quello che rende questa cittadina super amata dal jet-set mondiale è anche l'intensa e invidiabile vita culturale, che ogni anno culmina nel Montreux Jazz Festival dal 1 al 16 luglio, che quest'anno ospiterà star internazionali del calibro di Diana Ross, Wookdkid, Van Morrison, John Legend, e altri.

4 Festival Internazionale di Jazz
FFJM-EmilienItim
Montreux Jazz Festival

A Vevey e nei dintorni di Montreux

Adagiato su uno sperone di roccia lungo le sponde del lago di Ginevra, il Castello di Chillon, (dal centro dista circa 6 chilometri) costruito dai Duchi di Savoia nel XII secolo, è il monumento storico più visitato in Svizzera. La Promenade che attraversa Montreux si estende verso Vevey, una delle “perle della Riviera svizzera”, con ville e palazzetti liberty, buen retiro in passato di teste coronate, magnati e uomini d'affari. Nel sobborgo di Corsier visse Charlie Chaplin, con la moglie Oona e i loro otto figli, a cui la città dedica un monumento sul lungolago. Il Manoir de Ban, dimora svizzera di Charlot e i 14 ettari di parco che la circondano sono la sede di un museo, Chaplin's World dedicato al grande artista, indimenticabile e assoluto protagonista dell'epoca del cinema muto. La città è circondata dai vigneti di Lavaux considerati Patrimonio UNESCO. Una maniera comoda, divertente ma soprattutto slow per conoscere questa zona - ben 800 ettari di vigneti terrazzati – è quella di esplorarla attraverso percorsi a piedi o in bicicletta (da maggio a ottobre).

5 Chillon
Maude Rion
Château de Chillon