Giugno in Franciacorta, tra buona cucina, vino e cultura


Cantine, monasteri e riserve naturali in un angolo verde di Lombardia. Qui in giugno inizia il Franciacorta Summer Festival, una kermesse che richiama da anni migliaia di wine lovers

di Rita Bossi

Anche i reali - Filippo e la regina Matilde del Belgio - si sono rifugiati in Franciacorta proprio in questi giorni per trascorrere una breve vacanza. Questa terra di grandi vini amata dagli enoturisti, italiani e stranieri, per tutto il mese di giugno è animata da decine di eventi, tra food&wine, arte e cultura, sport e natura: si potranno scoprire cantine e produttori agroalimentari, tesori d’arte e bellezze paesaggistiche, l’ospitalità e le prelibatezze degli chef.

Franciacorta Summer Festival
Dall'1 al 24 giugno, quattro weekend tematici. La kermesse inaugura con un fine settimana dedicato al food. Il venerdì ristoranti, trattorie, agriturismi, winebar della Strada del Franciacorta propongono il loro Menu Festival, creato solamente con prodotti del territorio. Il sabato è dedicato alla scoperta della Franciacorta, dei suoi vini e prodotti. Le cantine allestiranno micro eventi a tema, visite guidate e degustazioni. Le aziende di prodotti tipici e le distillerie saranno aperte al pubblico e saranno organizzati tour sulle colline a piedi o in bici. Domenica grande festa nel parco della settecentesca Villa Fassati Barba di Passirano con proposte gourmet a base di prodotti del territorio abbinate a Franciacorta. Protagonisti chef locali e non, che delizieranno i palati dei visitatori con piatti prelibati.

Tra sport, arte e musica
Il 9 e 10 giugno sono due giorni dedicati allo sport e all’outdoor: tour in mountain bike, in vespa o in auto vintage con tappa nelle migliori cantine, ma anche pic nic nei vigneti e attività all’aria aperta; il 16 e 17 giugno sono invece protagoniste arte e cultura con mostre, esposizioni, visite guidate alla scoperta dei luoghi più segreti della Franciacorta con il patrocinio del FAI e in collaborazione con i Comuni di Terra della Franciacorta. Infine, il 23 e 24 giugno a tutta musica con concerti in cantine e location da favola.

Castelli, borghi e natura
La Franciacorta è uno scrigno di arte e storia: torri e castelli medievali, palazzi cinquecenteschi, ville patrizie settecentesche ed ottocentesche: fra queste bellezze il castello di Passirano, l’abbazia medievale di San Pietro in Lamosa, quella rinascimentale di Rodengo Saiano e il Convento dell’Annunciata che domina Rovato. Sulla sponda meridionale del lago d'Iseo la Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino, un parco naturale che racchiude al suo interno una zona umida caratterizzata da un ecosistema unico quanto delicato. Circa 360 ettari di acqua, canneti e vegetazione palustre, habitat naturale per migliaia di uccelli che si possono ammirare da vicino grazie a passerelle di legno che percorrono alcuni degli specchi d’acqua più vicini alla riva.

Crociera sul Lago d’Iseo
La gita in battello è un'esperienza da provare. Il consiglio è quello di dedicare una sosta a Monte Isola, per lasciarsi affascinare dagli antichi borghi di pescatori e dall'atmosfera pacifica e magari pranzare all'aperto in uno dei ristorantini affacciati sull'acqua. Da scegliere il tour dedicato alle tre isole del lago, che oltre a Monte Isola, raggiunge anche l’Isola di Loreto – di proprietà privata - con il castello neogotico circondato da un parco di conifere e un porticciolo e l’Isola di San Paolo, dove è ancora visibile un monastero risalente al XV secolo.