L’Hotel Punta Tragara di Capri, per un soggiorno di lusso con vista sui Faraglioni

L’Hotel Punta Tragara di Capri, per un soggiorno di lusso con vista sui Faraglioni

di Digital Team

Dimora storica progettata da Le Corbusier con una vista unica sui Faraglioni, oggi l’Hotel Punta Tragara è un luogo dal fascino senza tempo in cui il design e l’autentica ospitalità italiana si incontrano

Dalla piazza principale di Capri (meglio conosciuta come Piazzetta), a piedi e senza fretta, si percorre la panoramica via Tragara fino ad arrivare al belvedere di Punta Tragara affacciato sui Faraglioni. Qui si apre l’ingresso dell’Hotel Punta Tragara, un capolavoro di architettura diventato un’icona dell’isola per la sua vista unica e il suo passato illustre pieno di glamour, come racconta la scritta affissa sulla facciata che accoglie ogni visitatore: “Questo storico edificio, ex-Villa Vismara, fu progettato negli anni ’20 dal grande architetto Le Corbusier. Durante la seconda Guerra Mondiale fu scelto come sede del Comando Americano ed ospitò il generale Eisenhower, futuro presidente degli Stati Uniti, e Wiston Churchill. In seguito il conte ing. Goffredo Manfredi negli anni 1968-1972 per conto della Società Punta Tragara dedicò la sua opera alla trasformazione del complesso in un esclusivo Hotel affinché gli ospiti potessero godere del sublime panorama sui Faraglioni”. 

Una storia affascinante quella di questa dimora, iniziata appunto nel 1920 quando l’ingegnere lombardo Enrico Vismara scelse questo luogo in cima alla scogliera per costruire la sua villa e chiamò il celebre architetto franco-svizzero Le Corbusier per disegnare il progetto. La “Stracasa” dell’Ingegnere fu descritta da lui stesso come “una fioritura architettonica, un’emanazione della roccia, una filiazione dell’isola, un fenomeno vegetale, quasi un lichene cresciuto sul fianco di Capri”. La sinuosa struttura color terracotta, infatti, è stata concepita per dialogare perfettamente con la quinta naturalistica che la accoglie e la eleva sulla distesa blu cobalto del Mar Mediterraneo.

Gioiello di famiglia della Manfredi Fine Hotels Collection, oggi l’Hotel Punta Tragara è un cinque stelle Lusso affiliato a Small Luxury Hotels of the World, che però conserva lo “stile di casa” della splendida villa in cui il Conte e la Contessa Manfredi trascorrevano le estati in compagnia della famiglia, di amici e personaggi della vita mondana internazionale. Il fascino di quel mondo dorato, quello della dolce vita, immortalato negli scatti del celebre fotografo Slim Aarons in una serie del 1974, si ritrova ancora sulle gradinate che circondano le due piscine d’acqua dolce, nei giardini profumati o nella wellness area, Gili Beauty & SPA e l’Hair Saloon, dove lasciarsi coccolare da una serie di rituali di bellezza e massaggi rilassanti.

Le 43 camere e suites sono sparse su tre livelli e sono tutte diverse l’una dall’altra, con arredamento contemporaneo o classico, con bagni in marmo imperiale, pezzi d’antiquariato o opere d’arte moderna, ma tutte sono dotate di balconi, terrazze o patii che si affacciano sulla rigogliosa natura caprese.

Di fronte alla piscina, sulla splendida terrazza affacciata su Marina Piccola c'è il ristorante Le Monzù, insignito della prestigiosa stella Michelin, guidato dall’Executive Chef Luigi Lionetti che nei suoi piatti rende omaggio a tutti i sapori e i profumi dell’isola di Capri. Un menù degustazione a base di pesce, genuino ma ricercato, rappresenta la fusione più autentica della gran tradizione italiana con l’avanguardia del food europeo, accompagnato da una selezionata carta dei vini con oltre 400 etichette provenienti da tutto il mondo. Se si desidera cambiare panorama, è possibile prenotare un tavolo nell’altro ristorante dell'hotel, lo stellato Mammà, a due passi dalla Piazzetta, con il suo menù a la carte basato sulla stagionalità e i numerosi prodotti locali che completa l’offerta gourmet dell’Hotel.

Infine, il Gin Club & American bar Monzù, curato dal bartender Daniele Chirico  nato a Capri e cresciuto in una famiglia di barman, è il posto perfetto per rilassarsi al tramonto o dopo cena a bordo piscina, con uno dei signature cocktail o un Gin Mare con due foglie di basilico, e godersi uno degli scenari che vi lascerà un ricordo indelebile.