Viaggi

Sardegna: Celebrity Chef Nights al Forte Village

di Carla Brazzoli - 5 Giugno 2019

Per tutta l’estate, nel più esclusivo resort nel sud della Sardegna si susseguono numerose stelle Michelin. Per vivere esperienze gastronomiche al top

Ogni anno c’è più di una buona ragione per scegliere Forte Village (fortevillageresort.com) come meta prediletta per le vacanze estive. Tra le numerose ed esclusive esperienze che si posso vivere in questo pluripremiato resort di Santa Margherita di Pula, nel sud della Sardegna, spicca quella gastronomica, che da sola merita il viaggio.

I 21 ristoranti e gli 80 chef che vi lavorano (molti dei quali stellati) sono garanzia di eccellenza e soddisfano i palati più esigenti nel corso di tutto l’anno, ma è d’estate che l’asticella dell’arte culinaria si alza per raggiungere il top con la kermesse gastronomica Celebrity Chef Nights: una serie di eventi gourmand che rappresentano un'occasione imperdibile per degustare i migliori piatti di alcuni dei più celebri chef del panorama mondiale.

Gli chef di Celebrity Chefs Nights sono il valore aggiunto rispetto alla già vasta e prestigiosa offerta di ristorzione del resort: per tutto il mese di agosto Carlo Cacco sarà al Forte e proporrà le sue specialità oltre a eccellenti cooking-class; dal 28 luglio al 23 agosto Alessandro Negini & Fabio Pisani, 2 stelle Michelin, del famoso rostorante milanese Il luogo di Aimo e Nadia saranno qui “in trasferta” per rivisitare in chiave sarda le loro creazioni culinarie.

Ma la grande novità di quest’anno è l’arrivo di Heinz Beck, lo chef tedesco approdato a Roma nel 1994 presso il ristorante La Pergola. Ora gestisce diversi ristoranti in Italia e all’estero ed è premiato con tre stelle Michelin.

Per Celebrity Nights, dal 24 giugno al 3 settembre 16 star-chef italiani e stranieri si alterneranno per proporre le loro creazioni nella seuggestiva location della Terrazza Forte Bay. Ecco chi sono i protagonisti e le date in cui sarà possibile conoscerli e gustare i loro menu signature.

GIUGNO

25-25 Giugno: Enrico Marmo (RISTORANTE CONTRADA - CASTEL MONASTERO)

Piemontese, ha fatto esperienza nella brigata milanese di Carlo Cracco e ha lavorato per quasi tre anni ai Balzi Rossi di Ventimiglia. Ora è a Castel Monastero, in Toscana, nel cuore del Chiantishire.

26-27-28 Giugno: Peter Brunel (RISTORANTE BORGO SAN JACOPO - FIRENZE)

È stato il più giovane chef stellato italiano (stella Michelin conquistata a soli 28 anni nel ristorante Villa Negri a Riva del Garda). Nel 2014 approda a Firenze dove ricopre la carica di Executive Chef presso la Lugarno Collection (società alberghiera della famiglia Ferragamo). Ora, a 43 anni, ha optato per il cambiamento: originario della Val di Fassa, in Trentino, si appresta a tornare nelle sue valli natie con un nuovo progetto.

30-1-2 luglio: Alessandro Breda (RISTORANTE GELLIUS - ODERZO, TREVISO)

Trevigiano doc classe 1968, a 19 anni entra nellla brigata di Gualtiero Marchesi. Dopo esperienze all’estero e alla tristellata Enoteca Pinchiorri di Firenze, dal 2000 gestisce il Gellius di Oderzo conquistando nel 2004 una stella Michelin: qui rende omaggio ai grandi classici del territorio con un giusto equilibrio di tradizione e innovazione.

LUGLIO

3-4 Luglio: Errico Recanati (RISTORANTE ANDREINA - LORETO, ANCONA)

Dopo stage con Gianfranco Vissani e con Pietro Leeman al Joya di Milano (primo ristorante vegetariano stellato in Italia) Errico (una stella Michelin) ha saputo sostenere il successo raggiunto da nonna Andreina mantenendo spiedo&brace come partenza e lancio di ogni suo piatto. Nel ristorante di famiglia Andreina a Loreto, nelle Marche, si trovano materie prime tradizionali, unite a ricerca e sperimentazione. 

7-8-9 Luglio: Francesco Sposito (TAVERNA ESTIA - BRUSCIANO, NAPOLI)

Vanta 2 Stelle Michelin. Sono molti i grandi traguardi raggiunti da quando, poco più che 16enne muove i primi passi a fianco del padre (e chef) Armando nel partenopeo ristorante Taverna Estia di Brusciano. Dopo un viaggio nelle cucine di grandi nomi italiani e francesi, nel 2002 incontra Igles Corelli, che sarà il suo maestro. Nel 2005 prende le redini di Taverna Estia conquistando una Stella nel 2008. Nel 2010. La Guida del Gambero Rosso lo dichiara migliore Chef Emergente d'Italia.

10-11-12 Luglio: Alfio Ghezzi (LOCANDA MARGON - RAVINA DI TRENTO)

Da 9 anni è chef alla Locanda Margon, ristorante stellato di Casa Ferrari sulle colline di Trento, Nella Locanda i prodotti a km zero arrivano da piccoli produttori e allevatori, eccellendo in quella che ha definito: «Una cucina territoriale di sostanza». Già braccio destro di Berton al Trussardi di Milano, nel 2011 ha conquistato la prima stella Michelin mentre la seconda è arrivata nel 2016.

14-15-16 Luglio: Franck Reynaud (PAS DE L'OURS - CRANS-MONTANA)

Franco-svizzero, è alla guida del ristorante L'Ours dal 1994 (membro Relais & Chateaux), aperto con la moglie Séverine nel 1994. Nel 1998 ha conquistato una stella Michelin. Nato nel Sud della Francia, terza generazione in una famiglia di professionisti della cucina, ama sublimare i prodotti della natura con la sua cucina raffinata, rappresentando nel migliore dei modi la ricchezza gastronomica della sua regione. Per la sera del 14 è prevista una cena a quattro mani con lo chef Rocco Iannone.

17-18-19 Luglio: Giuseppe Mancino (RISTORANTE IL PICCOLO PRINCIPE - VIAREGGIO)

Salernitano classe 1981, due stelle Michelin, è amante della cucina creativa. Dopo una brillante carriera nelle brigate dei più celebri chef approda nel 2005 al Grand Hotel Principe di Piemonte in veste di chef del ristorante Il Piccolo Principe. Amante della cucina creativa di stampo classico (per non alterare i sapori dei prodotti) la sua icona è il celeberrimo chef Alain Ducasse.

20-21 Luglio: Rosanna Marziale (LE COLONNE - CASERTA)

Ha imparato a cucinare nel ristorante di famiglia ed è poi stata a bottega da Gianfranco Vissani e Martin Berasategui. È testa e cuore del ristorante stellato Le Colonne, che gestisce con la mamma e il fratello. Creativa con gli straordinari prodotti della sua regione. è ambasciatrice nel mondo della mozzarella di bufala campana DOP.

25-26 Luglio: Andrea Berton (RISTORANTE BERTON - MILANO)

Friulano, inizia la sua avventura a Milano nella brigata di Gualtiero Marchesi. La sua formazione prosegue nei migliori ristoranti del mondo, fino ad arrivare nel 2013 all'apertura del Ristorante che porta il suo nome, che si caratterizza per una cucina dove i sapori sono sempre riconoscibili al palato, e dove lo chef presenta “piatti moderni” con una valorizzazione degli ingredienti di base, e la rivelazione di alcuni ingredienti poco conosciuti.

27-28 Luglio: Enrico Cerea (RISTORANTE DA VITTORIO - BRUSAPORTO, BERGAMO)

Per gli intenditori, il nome “Da Vittorio” racchiude un mondo di delizie. A Brusaporto, in provincia di Bergamo, questa meta tristellata celebra da oltre 50 anni il nome del fondatore, Vittorio Cerea. Il suo primogenito Enrico, tre stelle Michelin, unisce oggi le ricette della cucina di Vittorio con la sensibilità e la tecnica apprese negli anni nelle più celebri cucine d’Europa. 

AGOSTO

8 Agosto: Massimo Bottura (OSTERIA FRANCESCANA - MODENA)

Non c’è bisogno di presentazione per questo modenese tre stelle Michelin, uno dei più apprezzati chef italiani. La Sua Osteria Francescana di Modena (celebrata lo scorso anno nell’importantissima classifica dei World's 50 Best Restaurants) esprime tutta l’abilità innata di Massimo e le esperienze dai “big” della cucina internazionale come Alain Ducasse. Uno chef decisamente chic: sua anche la carta nel bistrot Gucci Garden di Firenze.

25 -26 -27 Agosto: Fabio Ciervo (LA TERRAZZA DELL’HOTEL EDEN - ROMA)

Executive Chef de La Terrazza dell'Hotel Eden a Roma, la sua è da sempre una cucina di ricerca dove un piatto per essere completo ha bisogno di guardare anche al di fuori delle proprie tradizioni. Per questo da sempre Ciervo, una stella Michelin, è concentrato non solo sugli ingredienti ma soprattutto sulle tecniche più disparate, anche se appartenenti a culture lontane dalla nostra.

28-29-30 Agosto: Theodor Falser (JOHANNESSTUBE DELL’HOTEL ENGEL - NOVA LEVANTE)

Quando è in cucina gli servono solamente tre ingredienti per realizzare un piatto da chef stellato. Un po' di carne racchiusa in un soffice panino e salse per condire. Theodor Falser, stella Michelin del ristorante Hotel Engel di Nova Levante, in Alto Adige, ha le idee chiare quando si parla di gastronomia. Portare gli alti livelli della cucina gourmet in un contesto aperto a tutti, dove si incontrano palati di ogni tipo.

SETTEMBRE

1-2-3 Settembre: Terry Giacomello (INKIOSTRO - PARMA)

Friulano, una stella Michelin, ha una formazione internazionale che comprende i tre anni trascorsi nella brigata di El Bulli di Ferran Adrià. E’ alla guida dl ristorante stellato Inkiostro di Parma dal settembre 2015. Ha il pregio assoluto di conoscere la tecnica senza avere nessun timore nell’utilizzarla.

Vedi anche