Viaggi

Weekend a Malta: da La Valletta a Gozo, fra natura e nightlife

di Rita Bossi - 30 maggio 2019

Si parte giovedì sera per Valletta. E il giorno dopo si veleggia nel blu e poi in acqua per il primo bagno di stagione. E la notte? Si vive nella capitale, tra cocktail e locali di tendenza

A Malta (qui il sito del loro ufficio del turismo) l'inverno non arriva mai, e le temperature sono ottime tutto l'anno. Il clima è simile a quello della Sicilia – dalla quale dista 95 km – ma più caldo.

Ma la cosa più importante è che quest'isola, da cui sono passate le principali civiltà antiche, sembra essere un divertente mix tra le culture europee.

Già questi motivi basterebbero per una fuga di qualche giorno nel piccolo arcipelago nel cuore del Mediterraneo. Ma come godersela al meglio in un weekend a Malta, rilassante e intenso? Ecco la nostra guida.

Weekend a Malta: i voli

Il volo per Malta da Milano è breve (due ore). Da Roma ancora meno: meno di un'ora e trenta.

La comodità di Malta come meta per un weekend nasce dalla mole di collegamenti presenti: non solo con la compagnia di bandiera (AirMalta, con connessioni anche da Catania e Palermo), ma a volare verso l'isola ci sono anche Alitalia (con voli diretti da Roma e Milano), Lufthansa (con connessione su Francoforte) e Ryanair (con voli da Lamezia Terme, Bari, Pisa, Catania e Perugia).

Alberghi di lusso e antichi palazzi restaurati: dove alloggiare a Malta

L'esperienza luxury in viaggio parte dalla scelta dell'albergo, ovviamente.

Malta, forte di una storia turistica legata ai giovani e alle famiglie, sta riscoprendo il piacere di un'offerta upmarket capace di attrarre una clientela selezionata. E il mercato degli alloggi si sta muovendo di conseguenza, con offerte sempre più high-end, fra grandi catene pronte a sbarcare sull'isola e antiche ville e palazzi restaurati e convertiti in alloggi di lusso.

  • Da luglio sarà possibile trascorrere notti magiche al Malta Marriott Hotel & Spa, nella pittoresca Balluta, Saint Julian. A pochi passi da una spiaggia sabbiosa, l'hotel ha una suite presidenziale con vista sull'iconica baia e ben 5 ottimi ristoranti. 
  • A pochi passi dai traghetti per le Tre Città di Malta (Senglea, Cospicua, Vittoriosa: da vedere), l'Hotel SU29 è un boutique hotel con poche stanze selezionate e arredate con gusto moderno. La "The Grand Harbour Sky-Villa" è un mini appartamento da 75 metri quadrati per due persone, arredato in collaborazione con il duo di stilisti maltesi Charles&Ron, con una splendida vista su tutta la Valletta.
  • Praticamente affacciata sull'antica Royal Opera House - la cui ricostruzione post-bellica fu affidata a Renzo Piano con un progetto tanto ambizioso quanto controverso - la Domus Zamittello è invece perfetta per chi cerca un approccio al lusso più tradizionale e vuole immergersi nell'atmosfera antica de La Valletta. La terrazza si affaccia sull'ingresso alla città, ed è perfetta per un aperitivo al tramonto.

Malta: cosa non lasciarsi sfuggire

Spiagge, mari e scenari subacquei

Spiagge e mare da sogno: Malta infatti, è sempre ai primi posti della classifica annuale dei paesi Europei per la qualità delle acque. Nel 2019 ha collezionato ben 12 Bandiere Blu.

Un'isola che vanta fondali spettacolari, ideali per i subacquei, baie e calette da raggiungere in barca in compagnia di amici. E se decidete di rosolarvi al sole, in riva al mare, scegliete la spiaggia rossa di Ghajn Tuffieha, poco distante da Golden Bay, di sabbia fine bianca che degrada verso il mare. 

Da esplorare (mezz'ora di barca) Gozo, seconda isola dell'arcipelago maltese e patria della leggendaria Calipso, la ninfa dei mari che ammaliò Ulisse con la sua bellezza. Qui si trovano gli scenari sottomarini più belli, popolati da pesci multicolori e piante marine rare.  La vera bellezza sono le scogliere di Dwejra, sulla costa occidentale; ci si può tuffare in acque limpidissime e profonde.

Shopping, arte, natura

Valletta, la capitale, va scoperta il primo giorno. Di grande ricchezza architettonica, la città è stata governata per due secoli dai Cavalieri di San Giovanni, un ordine religioso e militare, che vi fece costruire fortificazioni, chiese e sontuosi palazzi. In mezz'ora di autobus si raggiunge il centro, arroccato in posizione panoramica sul mare: è animatissimo.

Le vie più vivaci della bella città barocca sono Repubblic street e Merchants street, dove c'è un mercatino e tante botteghe di orafi. Poi, per rinfrescarsi, si va ai giardini Upper Barracca Gardens, per godere del magnifico panorama sul Porto Grande, una baia profonda e riparata, approdo da secoli di navi da tutto il mondo.

Il luogo più impressionante è la Cattedrale di San Giovanni, alta espressione del barocco. C'è anche il dipinto del Caravaggio ma bisogna mettersi in coda per ammirarlo.

Se vi trovate a Sliema, fate una capatina alla galleria d'arte di Lily Agius (www.lilyagiusgallery.com) artista nata e cresciuta a Londra e trasferitasi dopo la laurea a Malta, che promuove l'arte maltese e artisti sconosciuti ed emergenti con mostre ed eventi legati all'arte e al design. 

Eventi & co: notti magiche e locali imperdibili

Dove si va di sera a Malta? Non ci sono dubbi: a Saint Julian, località sulla costa nordorientale, dove ovunque si posi lo sguardo si trova un locale.

Soprattutto a Paceville, quartiere del divertimento, detto Golden Mile (il miglio d'oro): qui c'è una lunga scalinata su cui si affacciano decine di pub, birrerie, bar e discoteche. La strada scintilla di insegne coloratissime, mentre dai vari locali escono ritmi techno, hip hop e rock e frotte di giovani si godono la notte.

Dal 28 maggio al 2 giugno prossimo, ci sarà a Malta l'Earth Garden (www.earthgarden.com.mt), un vero e proprio happening per celebrare la musica, la diversità e la vita. Cinque diverse aree musicali e circa 120 performance da tutto il mondo con un mix musicale eclettico di World Music, Ska, Funk, Blues, Reggae, Rock alternativo, Dub, Hip-Hop, Trance psichedelica, Techno, Acid, House, Electro, Drum 'n' Bass e altro ancora.

Ma la vera chicca è il Malta Jazz Festival (www.festivals.mt/jazzfestival) 15-20 luglio, evento internazionale con concerti di celebri artisti: Stjepko Gut Quintet, Fred Pasqua, Jochen Rueckert, Joel Hierezzuelo, Chucho Valdés Piano e altri. 

A proposito: se avete voglia di una cena orientale, il posto giusto è Zest e  per un cocktail passate da Level 22, il lounge bar sul grattacielo di Saint Julian, dove si può scrutare Malta dal tetto.

Vedi anche

Eventi

Icon 52 è in edicola

Le epoche ritornano, ma non sono mai uguali a se stesse: fra eredi di grandi nomi del passato (Evan Ross, Lennon Gallagher) e nuovi volti che raccontano il presente, Icon torna in edicola da oggi martedì 11 giugno con un numero fresco, giovane, energico