Beauty

La mela per le fragranze dei profumi uomo, tra estate e autunno

di Eleonora Gionchi - 7 Ottobre 2019

Squisita, croccante, fresca e “che sa di pulito”: il frutto proibito è raro nella profumeria ma ideale per tutto il giorno grazie alla sua trasversalità

“Una mela al giorno toglie il medico di torno”. E se la mela fosse nel profumo?

Fresca, croccante e decisamente insolita, questo frutto è curioso e raro nella profumeria, perfetto se si cerca una fragranza di inizio autunno.

Profumi uomo: mela, freschezza autunnale

Solitamente le note olfattive fruttate sono usate per la primavera e l’estate perché molto fresche e “dissetanti”.

Alcune però, come la pera e i frutti di bosco, sono adatte anche per la seconda parte dell’anno. E tra questi c’è la mela.

Molto accattivante ma anche allegra, la nota olfattiva è ottenuta dalla buccia, sia gialla che verde, ed è un ingrediente che dona energia e brio alla fragranza stessa.

Il suo aroma “sa di pulito”, è molto fresco ed è estremamente versatile, per questo è adatto anche per le creazioni invernali.

Presente come nota di testa, cioè tra i primi ingredienti che si annusano immediatamente, come in cucina anche in profumeria rende moltissimo con le spezie per cui nei profumi adatti all'inverno è facile trovarla accanto ai chiodi di garofano e nel duo classico con la cannella.

In estate invece è ideale assieme agli agrumi, ai fiori come il gelsomino e l’artemisia, oppure a frutti esotici come l’ananas.

Profumi alla mela: perché sceglierli e quando indossarli

Un profumo con la mela è un trasversale perché solitamente ha un inizio fresco e un cuore e un fondo caldo e avvolgente perfetto per la sera.

Può essere quindi una fragranza che accompagna tutta la stagione, senza distinzione, ideale se si cerca una nota fuori dagli schemi.

Profumi alla mela: la selezione di Iconmagazine.it

Vedi anche