Angelina Jolie e le altre dive supereroine

Angelina Jolie e le altre dive supereroine

di Simona Santoni

Alla Festa del cinema di Roma l’anteprima di “Eternals”, con sua deità Jolie caduta nella rete dei cinecomic Marvel. E non è la sola stella di Hollywood che ha ceduto al fascino dei supereroi

Impetuosa, con capelli biondo platino e una spada di luce in mano, eccola Angelina Jolie in versione Thena, guerriera capace di manipolare l’energia cosmica, tra i più forti degli Eterni. L’Universo Cinematografico Marvel tira fuori dal cilindro un nuovo mondo di supereroi, gli Eternals, dal 3 novembre nelle sale italiane (dal 5 novembre negli States), con anteprima affidata alla Festa del cinema di Roma, domenica 24 ottobre all’Auditorium Parco della Musica, per una chiusura della sezione Alice nella Città in grande stile.

Angelina Jolie è nel nuovo team di immortali, costretti a uscire dall’ombra per unirsi contro il più antico nemico dell’umanità, i Devianti. Anche lei ha ceduto al lato luminoso della forza: vestire i panni imponenti (e super prezzolati) di un supereroe.

«Di solito non sono proiettata verso film di supereroi o di fantascienza. Non sono generi che mi interessa esplorare», aveva detto la diva americana dalla straordinaria potenza attrattiva, che in passato aveva invece rifiutato un ruolo da supereroina. Questa volta la presenza della regista premio Oscar di Nomadland Chloé Zhao è stato uno stimolo ad accettare. «Al nostro primo incontro come cast ci accolse a piedi nudi e si sedette sul pavimento. E fu allora che scoprimmo di percepire noi stessi come dei tipi strani, degli outsider. Era qualcosa che ci legava tutti, e aggiungeva un altro strato alla storia degli Eterni», ha raccontato Jolie. A convincerla anche il fatto che gli Eterni siano personaggi sconosciuti ai più e che il cast sia multietnico. «Questa è stata la vera ragione per cui volevo fare questo film: far parte di una famiglia così ricca di diversità».

Accanto a lei ci sono infatti l’ex modella britannica di origini cinesi Gemma Chan, lo scozzese Richard Madden, lo statunitense di origini pakistane Kumail Nanjiani, l’afroamericano Brian Tyree Henry, la statunitense non udente di origini afro-messicane Lauren Ridloff (che interpreta il primo personaggio sordo del MCU), l’irlandese Barry Keoghan, il sudcoreano Don Lee, il britannico Kit Harington. E poi lei, Salma Hayek, altra diva di Hollywood piegata al fascino dei supereroi: l’attrice messicana incarna la leader saggia e spirituale Ajak, dalle capacità guaritrici.

Non solo sua deità Angelina, non solo la vulcanica Salma. Già altre dive da film d’autore e prestigiose statuette sono cadute nella rete dei cinecomic, tra tutine e armature, voli cosmici e combattimenti all’ultimo super potere.

Eternals
Foto: Disney
Immagine del film "Eternals"

Cate Blanchett bad girl della Marvel

Dalla torreggiante eleganza, Cate Blanchett è stata il primo grande villain femminile proprio dei Marvel Studios. Ha interpretato la malvagia Hela in Thor: Ragnarok (2017), arrabbiatissima dea della Morte e primogenita di Odino, dal potere di creare un numero infinito di armi.

Del resto l’attrice due volte premio Oscar (per The Aviator e Blue Jasmine) in passato ha spiegato candidamente come sceglie i suoi ruoli e più o meno si riassume in «Uno per me, uno per gli altri», ovvero uno che segua le sue inclinazioni più intime, uno che risponda più alle regole dello star system.

E con Hela la splendida australiana ha potuto anche dare piccole stoccate femministe, dicendo in più occasioni di volere più bad girl nel mondo Marvel.

Cate Blanchett
Foto: Marvel Studios
Cate Blanchett in "Thor: Ragnarok"

Nicole Kidman regina dei DC Comics

Messi da parte i bollenti spiriti di Eyes Wide Shut e il naso posticcio da inquieta e struggente Virginia Woolf di The Hours, da Oscar, anche Nicole Kidman ha flirtato con il mondo dei supereroi, ma sul fronte opposto dei fumetti, universo DC Comics.

In Aquaman (2018) impugna il tridente e ha fluttuante chioma bionda color alba come regina di Atlantide e super mamma del nerboruto Protettore degli oceani.

Nicole Kidman
Foto: Warner Bros.
Nicole Kidman in "Aquaman"

Scarlett Johansson scaltra Vedova nera

Scarlett Johansson ormai è una veterana dei film Marvel: ha fatto la sua prima apparizione negli scaltri e sexy panni di Vedova nera nel 2010 con Iron Man 2. Poi ha scalato film Marvel su film Marvel, fino al capitolo monografico dedicato interamente a lei, recentemente uscito, Black Widow, in cui si va alle origini dell’assassina biopotenziata diventata supereroina degli Avenger.

Dopo il suo triste epilogo in Avengers: Endgame (2019), oh quanto ci mancherà Scarlett con le sue pose scenografiche e quel mix di freddezza, ironia pungente e sensualità!

Scarlett Johansson
Foto: Marvel Studios
Scarlett Johansson in "Black Widow"

Natalie Portman, bye bye mondo umano

Sul filo delle feconde trame Marvel, anche Natalie Portman sta per assurgere a supereroina.

L’avevamo lasciata astrofisica ed ex fidanzata di Thor in Thor: The Dark World (2013), del tutto umana. Ma nel film in lavorazione Thor: Love and Thunder di Taika Waititi diventerà una lady Thor, guadagnando poteri simili a quelli del dio del tuono.