Dietro le quinte della moda: la mostra di Marco Glaviano
Marco Glaviano

Dietro le quinte della moda: la mostra di Marco Glaviano

di Carolina Saporiti

Ha inaugurato a Milano, e proseguirà fino al 13 novembre, la prima mostra personale dedicata a uno dei più grandi fotografi contemporanei di moda alla Galleria Deodato Arte. Una raccolta di scatti sui set accanto a una selezione di polaroid mai esposte prima

Un racconto di ricordi, quelli di una vita, fatto per immagini: quelle di uno dei più grandi fotografi di moda contemporanei, Marco Glaviano. I ricordi anche sono i suoi, quelli intimi, alcuni addirittura inediti, in formato polaroid che saranno esposti fino al 13 novembre alla Galleria Deodato Arte, in via Nerino a Milano.

Si intitola A life of photoshoots ed è la prima mostra personale di Glaviano in Italia. Il fotografo, nato in Sicilia, ma avendo vissuto la maggior parte della sua vita a New York, è diventato famoso in tutto il mondo grazie alle sue fotografie di moda, alcune delle quali diventate iconiche. Tra gli anni Ottanta e Novanta ha ritratto alcune delle più grandi top model di quell'epoca, come Cindy Crawford, Paulina Porizkova, Claudia Schiffer ed Eva Herzigova. 

L’esibizione raccoglie circa 30 immagini di top model scattate tra il 1984 e il 2011, per magazine, calendari e servizi moda, della serie Icons. Ma accanto a queste, sono esposte anche più di cento polaroid storiche che Glaviano non ha mai esibito prima di questa esposizione.

Si tratta di scatti personali, realizzati fuori dai set fotografici, che mostrano gli interessi e le passioni del fotografo, come il jazz e alcuni luoghi esotici… Sono in definitiva fotografie di vita, autentiche, che raccontano l’attimo esatto in cui sono state scattate. Ed è proprio questa - come dice anche Glaviano - la loro forza: “Le polaroid sono testimonianze di un’immagine non modificata. Oggi la prima reazione di chi vede una foto di una bella donna è “ma è Photoshop!”. La polaroid non mente [...] tantissimi fotografi scelgono le polaroid perché ci liberano da questo pregiudizio per cui è tutto finto. La polaroid [...] ha assunto valenza di documento ‘vero’”.

Uno strumento quasi storico, ma in questo momento modernissimo, che permette di rappresentare ciò che l'occhio del fotografo vede nel preciso istante in cui preme il bottone della sua macchina fotografica e senza possibilità di modifiche e ritocchi a posteriori. 

La mostra è un'ottima occasione per fare un tuffo nella carriera, lunga oltre 40 anni, di Marco Glaviano, di scoprire la sua vita prima nei jazz club e poi sui set e accanto ai grandi nomi della moda, Armani, Ferrè, Versace e Missoni...