Rolex e National Geographic, la Spedizione sul vulcano Tupungato
Rolex

Rolex e National Geographic, la Spedizione sul vulcano Tupungato

di Digital Team

Imprese che hanno permesso di perfezionare i processi di produzione dei segnatempo. Rolex con National Geographic e l’iniziativa Rolex Perpetual Planet, raggiunge un altro traguardo, a 6.505 metri di altitudine, vulcano Tupungato

L’esplorazione e la storia di Rolex sono indissociabili. D'altra parte gli orologi Rolex hanno preso parte a numerose sfide tra le più significative del XX secolo, dalla scalata delle vette dell’Himalaya alle traversate delle distese ghiacciate dei due poli o alle discese negli abissi oceanici. Ognuna di queste esplorazioni ha permesso di testare e migliorare l’affidabilità e la robustezza degli orologi del brand, utilizzando il mondo come un laboratorio a cielo aperto.

La missione è quella di sostenere l’esplorazione per il bene della scoperta a uno per la salvaguardia del pianeta rafforzando il proprio impegno lanciando l’iniziativa Perpetual Planet nel 2019 a sostegno alle personalità e alle organizzazioni che ricorrono alla scienza per comprendere le sfide ambientali e concepire soluzioni in grado di riequilibrare i nostri ecosistemi.

Baker Perry, National Geographic Explorer e scienziato del clima regola la stazione meteorologica di Tupungatito Bajo mentre è in viaggio per l’installazione di una stazione meteorologica a 6.505 metri

Oggi l’iniziativa Perpetual Planet è attiva su tre fronti: l’iniziativa Mission Blue di Sylvia Earle – di cui Rolex è Partner dal 2014 – che mira a proteggere gli oceani attraverso una rete di Hope Spots (luoghi della speranza) marini protetti; la partnership consolidata con la National Geographic Society per studiare gli impatti del cambiamento climatico; e i Rolex Awards for Enterprise che da quarantacinque anni sostengono i creatori di progetti innovativi che fanno progredire la conoscenza e proteggono il nostro ambiente.

La prima spedizione sostenuta dalla partnership ha avuto come obiettivo l’Everest e si è svolta da aprile a giugno 2019. Il team della spedizione, guidata da National Geographic e dalla Tribhuvan University, mirava a capire meglio gli effetti del cambiamento climatico sui ghiacciai dell’Hindu Kush-Himalaya, che forniscono risorse idriche fondamentali a un miliardo di persone.
Durante la spedizione successiva, all’inizio del 2021, un team di esploratori e scienziati del National Geographic ha allestito la stazione meteorologica più alta degli emisferi australe e occidentale, appena sotto la cima del vulcano Tupungato, nelle Ande meridionali.
Grazie a questa stazione meteorologica, gli scienziati potranno studiare i processi atmosferici nelle alte Ande cilene. L’approvvigionamento idrico degli oltre sei milioni di abitanti della vicina città di Santiago dipende dalla torre d’acqua di questa catena montagnosa. Questo progetto racchiude tutto l’impegno di Rolex a favore di un Pianeta Perpetuo e delle generazioni future.