Style

ICON Pavilion: quattro nuovi progetti da scoprire questa primavera

di Redazione - 23 Febbraio 2021

Uno speciale nato per raccontare i nuovi progetti delle aziende, riletti attraverso lo stile di ICON. Alla scoperta delle caratteristiche super-performanti del grafene e dei dettagli della tradizione sartoriale pugliese, di caschi all’avanguardia dal design rétro e di una collezione con capi in cotone 100% organico.

Con ICON 64 nasce un nuovo creative hub nato per raccontare know how e progetti speciali delle aziende. Vogliamo dare spazio a storie che parlano di artigianato e tecnologia, di oggetti innovativi e di capi sartoriali, storie interpretate e rilette attraverso lo stile del magazine. In queste foto scoprite le ultime novità di quattro aziende che, ognuna con la sua visione, guardano al futuro dello stile maschile.

Tecnologia da indossare: una capsule per toccare con mano le infinite possibilità del grafene.

Antibatterico e antivirale, resistente come il diamante ma flessibile come la plastica. Nonostante da tempo si conoscano le caratteristiche super-performanti del grafene, materiale costituito da atomi di carbonio utilizzato in ambiti differenti, in pochi hanno sperimentato i benefici di utilizzarlo “sulla propria pelle”. È partendo da un simile assunto che Directa Plus, uno dei più grandi fabbricanti e fornitori di prodotti a base di grafene, ha presentatola sua collezione Cosmic Collection: una linea made in Italy sviluppata direttamente in azienda, che prosegue idealmente il progetto avviato con la G+ Co-Mask nei mesi in cui la pandemia si è fatta sentire maggiormente, quando per la prima volta un prodotto al grafene è stato venduto direttamente al consumatore finale. La collezione oggi si compone di una giacca sportiva in suede spalmato, una maglia tecnica realizzata utilizzando un tessuto sostenibile totalmente biodegradabile, impreziosita dalla stampa geometrica Planar Thermal Circuit, e infine una limited edition della mascherina G+ Co-Mask, in versione total black e con dettagli catarifrangenti.

Quando la storia stupisce: una ricerca stilistica che parte dalla tradizione, per poi evolversi.

Si parte sempre dalla tradizione sartoriale, da quel sapere, nato in un piccolo laboratorio nel cuore del borgo di Locorotondo in Puglia e trasmesso di generazione in generazione, che oggi è alla base della creazione di un guardaroba maschile senza tempo ma che non manca mai di stupire per complessità, cura del dettaglio e innovazione. Per questa primavera, Latorre restituisce freschezza all’eleganza maschile, giocando con gli accostamenti, le strutture e i tessuti. Lane leggerissime, sete pregiate e jersey stretch conferiscono morbidezza e comfort, caratteristiche fondamentali nelle giacche contemporanee, che devono affrontare il contesto metropolitano con praticità, ma conservando una vestibilità perfetta. Oltre agli abiti plain, sono immancabili le fantasie gessate, check e Principe di Galles, mentre la palette colore spazia dai toni scuri e più classici fino alle gradazioni pastello del rosa e del verde. Massima espressione dello spirito innovativo del brand è invece la linea Déco, composta da giacche decostruite, dai volumi più rilassati, realizzate attraverso processi produttivi ecosostenibili.

Per vivere la moto in libertà: design rétro e tecniche all'avanguardia, perché la protezione è essenziale.

Si guarda indietro nel tempo, alla ricerca della semplicità e del romanticismo, ma con le conoscenze di oggi. Perché la funzione principale di un casco è proteggere, ed è prima di tutto su questo che si concentra Shoei, leader nel settore con oltre 50 anni di esperienza, che sviluppa e produce dispositivi di sicurezza (DDS) utilizzando le tecnologie più all’avanguardia. Per il motociclista più interessato al fascino delle moto d’epoca, però, il marchio presenta nuovi modelli con un design dal forte sapore vintage ma che possiedono caratteristiche di sicurezza moderne grazie a degli accorgimenti non visibili immediatamente. Ex-Zero è un integrale crossover, che prende spunto dalle linee tipiche del fuoristrada: la calotta, elegante e minimale, è una struttura 3D composta da diversi strati di fibra di vetro e fibre organiche sovrapposte per ottenere leggerezza e al tempo stesso un’ottima rigidità, e la massima capacità di assorbimento degli urti. Glamster invece, è un integrale a tutti gli effetti, confortevole e funzionale, è equipaggiato da una grande visiera, anch’essa di stampo rétro, che offre protezione e ampio campo visivo.

Equilibrio tra stile e qualità: l'attenzione è sui materiali, per creare capi che guardano al futuro.

Cotone 100% organico e influenze anni Novanta. Queste sono solo alcune delle caratteristiche che guidano la nuova collezione di Yes-Zee, marchio lanciato nel 2008 da Essenza S.p.A., l’azienda italiana fondata dall’imprenditore Gino Epis e specializzata nella produzione di capispalla. Per questa primavera prendono forma tre linee diverse, studiate per declinare l’anima del brand con sfumature differenti, tra colori intensi, tinte tenui e dettagli propri dell’abbigliamento tecnico, rivisitati però in chiave classica. Tra i materiali è presente il denim, da sempre una componente essenziale del vocabolario Yes-Zee, e anche nuovi tessuti armaturati e sovratinti, che danno forma all’intramontabile cinque tasche. La vera novità, però, è l’introduzione di un cotone puro, completamente organico, e del lino tinto filo, una scelta che guarda alla qualità ma soprattutto al futuro del pianeta. Perché, grazie alla conoscenza tecnica sviluppata nel settore tessile, ogni capo è il risultato di uno studio approfondito, che gli permette di essere sempre originale e, al tempo stesso, di durare nel tempo.

Fotografie di Valentin Hennequin.

Styling di Edoardo Caniglia.

Grooming: Astor Hoxha @CloseUpMilano using Redken Brews Outplay.

Studio: Spazio Loft (spazioloft.it).

Sedute: Simone Nazzaro (simone.nazzaro@hotmail.it).

Styling assistant: Federica Arcadio.

Talking Sofa, il nuovo format digitale di Fred Perry

Quattro ospiti d’eccezione, la DJ Ema Stokholma, l’artista Federico Clapis e il duo di cantanti Coma_Cose, si raccontano attraverso l’originale format digitale ‘Talking Sofa’ presentato da Fred Perry e sviluppato all’interno del primo store milanese del brand.

Vedi anche

Style

Tant qu’il y aura des Hommes

Una luce in fondo al tunnel. Quella della prossima stagione fredda di Fendi è una collezione che affida a ogni singolo capo la capacità di scrivere un futuro fatto di umanità e colore.