Cult

Jaeger-LeCoultre Reverso, quando la perfezione diventa icona di stile

di Alessandra Mattanza - 2 Febbraio 2021

Un grande volume di Assouline va alla scoperta del magnifico e leggendario orologio REVERSO

“Molto è cambiato dagli anni '30, ma per i proprietari, oggi come allora, il fondello Reverso rimane un luogo in cui si raccontano storie, si esprimono emozioni e si conservano ricordi” sottolinea Nicholas Foulkes. Storico, giornalista e specialista di orologeria, è l’autore di un grande ed elegante nuovo volume, REVERSO (195 Euro), edito da Assouline (www.assouline.com), e realizzato in collaborazione con Jaeger-LeCoultre. Il libro da collezione, che si estende per duecento pagine con centocinquanta illustrazioni, esempio di incredibile eleganza e design, traccia la storia di uno degli orologi da polso più famosi, e amati al mondo.

La storia del Reverso si perde nelle leggende di appassionanti e avventurosi racconti sportivi, in un viaggio alla scoperta della sua origine e della sua evoluzione nel tempo. In principio, il Reverso nacque nel 1931 come orologio da polso in grado di resistere ai rigori delle partite di polo, ma con l’intento di rispondere alla sfida del migliore design.

Il Reverso si è da sempre distinto per la sua forma elegante e l'esclusiva cassa reversibile. Il Reverso è rimasto un'espressione eterna di modernità per novant’anni, reinventandosi continuamente senza mai compromettere la propria identità. Il suo rovescio in metallo bianco, che è iniziato come una soluzione puramente funzionale, è diventato una tela per l'espressione creativa, decorata con smalti, incisioni o pietre preziose.  Nonostante siano cambiati i costumi sociali, l'architettura, la musica, lo sport e ogni campo del design, il Reverso ha dimostrato di saper catturare l’essenza del tempo, rimanendo, semplicemente, se stesso: immortale e icona, uno status symbol e sinonimo di un fascino che non conosce età e continua ad ammaliare generazioni.

Il volume illustra l’evoluzione del Reverso negli ultimi nove decenni, con più di cinquanta calibri e diverse centinaia di quadranti. Con la stessa dettagliata precisione condivide le storie di oltre una dozzina di proprietari di un Reverso, che hanno personalizzato i loro orologi in modi profondamente significativi. E’, quindi, un’immensa fonte di ispirazione oltre che puro piacere per gli occhi.

Inoltre si ricorda l’interessante storia dei fondatori Jaeger-LeCoultre, la loro passione e abilità imprenditoriali, come le loro invenzioni che hanno avuto un profondo impatto sulla storia dell’orologeria e della Maison. La storia di un oggetto prezioso diviene in questo modo metafora dello specchio dell’umanità stessa, in un percorso di stile e design d’eccezione. Per ricordare anche che gli orologi non solo scandiscono il tempo, ma sono un ricordo per la vita, come un simbolo di qualcosa di eterno, una traccia di storia, un retaggio di cultura, un capolavoro di design, precisione e tecnica, che vanno al di là della pura superficialità.

Talking Sofa, il nuovo format digitale di Fred Perry

Quattro ospiti d’eccezione, la DJ Ema Stokholma, l’artista Federico Clapis e il duo di cantanti Coma_Cose, si raccontano attraverso l’originale format digitale ‘Talking Sofa’ presentato da Fred Perry e sviluppato all’interno del primo store milanese del brand.

Vedi anche

Style

Tant qu’il y aura des Hommes

Una luce in fondo al tunnel. Quella della prossima stagione fredda di Fendi è una collezione che affida a ogni singolo capo la capacità di scrivere un futuro fatto di umanità e colore.