Leonardo DiCaprio, protagonista dell’ultimo spot della Nuova 500 Fiat, sposa la filosofia ingegnerestica italiana: sostenibile, all’ avanguardia e pensata per il futuro.

Credere nella Rinascita, nell’evoluzione di un oggetto funzionale, trasformatosi gradualmente in icona di design, dallo stile sostenibile e moderno. Etica ed estetica. Una filosofia mantra, che ora si rinforza anche nell’ultimo spot di Fiat per lanciare la nuova 500, il primo modello full electric di FCA, pronta così a interpretare il suo tempo, prendendo ispirazione dalle nuove esigenze ambientali e sociali. Protagonista è Leonardo DiCaprio, testimonial globale, perfetto nell’abbracciare i suoi ideali green (cambiamenti climatici e biodiversità), quando il progetto riflette ciò in cui lui stesso crede. Una city car, pensata, disegnata e ingegnerizzata con cura e dettagli, per quanto riguarda l’autonomia, i tempi di ricarica e la facilità d’utilizzo. E una missione: avvicinare verso l'all-in elettrico il maggior numero di persone possibile, “l’unica strada percorribile, se vogliamo salvare il Pianeta fino in fondo”.

Mobilità sostenibile dunque, semplice da manovrare, mixata alla tecnologica e ad un design d’impatto: dal tetto panoramico agli interni in ecopelle, vegani, passando per il sistema infotainment, navigazione 3D, ed una propulsione elettrica praticamente silenziosa. Artigianalità tutta italiana, che nella Nuova 500 ha visto coinvolte fin dall’inizio anche aziende come Armani, Bvlgari e Kartell, unite nel creare il progetto “One-Off” in cui la sostenibilità incrocia l’eccellenza del saper fare, della creatività e dell’innovazione. Basta pensare alla vernice micalizzata della 500 One Off 'MAI TROPPO' by Bvlgari, in grado di includere la polvere d’oro ricavata dagli scarti di produzione dei gioielli.

«La 500 non è mai stata semplicemente un’auto o un’icona del design, ma da sempre è un'interpretazione di ciò che richiede e significa una mobilità contemporanea – ha commentato Olivier François, Presidente Fiat Brand. Ecco perché oggi per la Nuova 500 abbiamo scelto di creare un mondo caldo ed accogliente, in cui la mobilità è alternativa e dove l’urbanistica pone la natura e l’uomo al centro. Un racconto che dà il bentornato all’idea di un futuro migliore. E chi meglio di Leonardo DiCaprio, convinto ambientalista, poteva accompagnarci alla scoperta di come potrebbe essere il nostro mondo se solo facessimo le scelte giuste?».

Una riflessione capace così di guidare i creativi dell’agenzia torinese “This is Ideal” realizzando lo spot “Welcome back, future”, l’ennesimo tassello del mosaico, in onda sulle principali tv europee, diretto da un regista come James Gray, visionario, meticoloso, nel raccontare anche nei suoi film, da Little Odessa, Civiltà perduta, o Ad Astra, la bellezza della storia, quanto il futuro e la scommessa di un mondo diverso. Il tutto accompagnato dalle note di Amarcord di Federico Fellini, una colonna sonora immortale, che chiama ad un ritorno di nuova normalità, senza tradire le proprie radici, e da un volto, quello del Premio Oscar per The RevenantRedivivo, impegnato più che mai nel connettersi alle generazioni, veicolando i propri messaggi. Lo fece anni fa per un’azienda come Telecom Italia, diretto allora da Chris Cunningham, “La tecnologia è importante, ma anche tutto il resto” chiudeva. Lo fa oggi, per Fiat, riportando nel presente il valore della memoria, parallelamente “ad un bivio, ad un incrocio, tra due futuri”.