Pitti Island, al via i saloni fiorentini dedicati alla moda uomo

Pitti Island, al via i saloni fiorentini dedicati alla moda uomo

di Digital Team

Al via la 102esima edizione di Pitti Uomo, dal 14 al 17 giugno la moda uomo torna ad accendere le luci su Firenze

È l’edizione numero 102 quella che apre le porte della Fortezza da Basso di Firenze il prossimo 14 giugno. Pitti Uomo torna ad accendere le luci sui saloni della moda maschile della prossima estate. Quattro giorni dedicati  a novità, trend e progetti speciali, con un percorso che si amplia, collaborazioni internazionali e un calendario di eventi e anteprime assolute. E con un nuovo tema: PITTI ISLAND.

Un’isola esotica e urbana, selvatica e magica dove intrattenersi e meravigliarsi ancora. Un’isola come un punto fermo, un punto fisso, un punto fisico e interiore, ma soprattutto un punto di incontro e di confronto. Un’isola come uno spazio concentrato, laboratorio che sperimenta, amplifica, diversifica. Terra di scoperte, di esplorazioni, terra visionaria che allontana dalle cose per poterle individuare. Un’isola che non si isola, ma che si rapporta con la terraferma in uno scambio continuo, in un colloquio costante di spirito e di percorso. Un concept raccontato da tutta la comunicazione a cura del creative director Angelo Figus e dai Narente, Lucio Aru e Franco Erre, a cui è stata affidata tutta la parte visual. Una produzione che caratterizzerà fortemente anche gli allestimenti alla Fortezza da Basso, seguiti dall’architetto Alessandro Moradei.

Pitti Island, il tema dell'edizione numero 102 di Pitti Immagina Uomo in scena a Firenze dal 14 al 17 giugno 2022. (credit Narente)

«Abbiamo pensato ad un’isola immaginaria, collegata con tutto il mondo in uno scambio reciproco e costante. Una terra dalla botanica selezionata, socievole e aperta, a volte divertente, riflessiva e coinvolgente, sensibile alle idee, per incontrarsi, per stare insieme prima di riprendere, ciascuno, il proprio viaggio», spiega Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. «In tutto questo leggiamo una metafora perfetta dei nostri saloni e degli obiettivi che vogliamo raggiungere a ogni edizione, selezionando il meglio della creatività fashion».

Nuovi e più numerosi anche gli spazi espositivi in Fortezza in cui andranno in scena le nuove collezioni menswear e tutto il mondo del lifestyle uomo, tornando ad ampliarsi, così come le sezioni di Pitti Uomo: da Fantastic Classic a Futuro Maschile e poi Dynamic Attitude e Superstyling, con il progetto S|Style sustainable style sempre più integrato nel percorso espositivo. Un percorso che si snoda lungo 5 macro aree per altrettanti percorsi speciali che raccontano le diverse anime del menswear di oggi per un totale di 640 brand presenti anche sulla piattaforma digitale Pitti Connect.

Pitti Uomo 102: quattro giorni dedicati a novità, trend e progetti speciali, con un percorso che si amplia, collaborazioni internazionali e un calendario di eventi e anteprime (credit Narènte)

Tra i guest da segnalare ecco Grace Wales Bonner Guest Designer che si presenterà a Pitti Immagine Uomo con una sfilata evento in una location fiorentina ancora da svelare dove la designer di origini anglo-giamaicane presenterà, in anteprima, la nuova collezione Spring-Summer 2023 del brand omonimo, Wales Bonner. E poi Ann Demeulemeester, Guest of Honour di Pitti Uomo che, dopo il rinvio del gennaio scorso, celebrerà lo stile iconico della maison con un progetto speciale alla Stazione Leopolda, curato dalla stessa Ann Demeulemeester. Infine, ecco l’agenda dell’edizione 102, fitta di appuntamenti. Primo su tutti i 70 anni di Roy Roger’s, primo brand italiano di denim, che festeggia i suoi 70 anni con un evento dove sarà presentato il mini movie appositamente realizzato da un regista d’eccezione: il fotografo Bruce Weber.

E poi l’evento speciale di Superga con Emily Ratajkowski alla Loggia del Piazzale Michelangelo, gli eventi delle scuole di moda, dal Polimoda con “Carpe Noctem: a celebration of talents”: Final graduation show 2022 e lo IED che presenterà Reflect in Piazza Ognissanti. Fino alla presentazione del nuovo Gucci Giardino 25, il nuovo café & cocktail bar in Piazza della Signoria con un evento che vanterà la presenza di Giorgio Bargiani, Assistant Director of Mixology, The Connaught Bar, Londra e Martina Bonci, Bar Manager Giardino 25.