Uomini

Paris fashion week, gli eventi e le presentazioni oltre le sfilate

di Annalisa Testa - 22 gennaio 2019

Cocktail, presentazioni e celebrazioni di special collaboration. Il best visto a Parigi al di fuori delle passerelle

Al 13 di Rue Chapon, nel cuore del Marais parigino, in un piccolo showroom dall’architettura minimalista, Gore celebra i prodotti Gore-Tex con la mostra “Selected Memories of Functionality”che ha raccolto i prodotti iconici del marchio scelti dallo stilista e consulente creativo Stephen Mann. Un incontro tra creatività del design e altissima funzionalità. Dalle speciali texture di Gore-Tex Shakedry alla versatilità della nuova linea di prodotti Gore-Tex Infinium che va 'oltre l’impermeabilità', le tecnologie e i prodotti in continua evoluzione sono una fonte di ispirazione infinita per designer e brand. Funzione e eccellenza hi tech.

«Queste due qualità si ritrovano nella funzionalità futuristica di Acronym o nell’approccio altamente artigianale che sta dietro ai manufatti Visvim. Esse sono presenti anche nell’iconografia distintiva di Stone Island e C.P. Company, come pure nei prodotti della nuova scuola tramite Arc’teryx Veilance e Palace Skateboards, riverenti e distruttivi allo stesso tempo», ha raccontato ad ICON Stephen Mann.

Leggi anche: Paris Fashion Week, le tendenze viste sulle passerelle maschili.

Oltre alla sfilata, allestita a Palais de Tokyo, Issey Miyake ha collaborato con il coreografo Daniel Erzalow per la prima presentazione live di Homme Plissè portando in scena come una performannce atletica in cui gli abiti fluidi accompagnavano i gesti dei corpi in movimento.

È all’interno del department store francesce Le Bon Marché invece l’inaugurazione dell’opening del pop up store di Birkenstock (aperto fino al 27 febbraio) che per l’occasione ha ospitato il designer Rick Owens e i pezzi della colab. Situato al secondo piano, il negozio è caratterizzato da elementi in sughero nero grezzo, che fondono l’heritage di entrambi i protagonisti e diventano uno sfondo perfetto per ospitare la nuova collezione.

In attesa della sua prima sfilata maschile, Stella McCartney presenta la sua collezione per il prossimo inverno nel suo headqaurter parigino. L’ispirazione dell’intera collezione è l’iconico film dei Beatles Yellow Submarine declinato in colori psichedelici. Il tema cinematografico ritorna stampatosu camice a righe e ricamato su cappotti cammello, applicato sulle toppe di maglioni tricot reversibili e sui completi in  Principe di Galles.

Vedi anche