5 nuovi posti da vedere a Beverly Hills


Dove andare nella cittadina californiana, meta preferita da molte star. Ecco i locali più alla moda del momento

di Alessandra Mattanza

A Los Angeles comincia la stagione dei premi (Oscar, Golden Globe e altri svariati che si sono organizzati nel corso degli anni), come delle feste e degli eventi con le star di Hollywood. E Beverly Hills non è mai stata tanto di moda, anche per l’apertura di nuovi hotel, locali o come della ristrutturazione, in stile più contemporaneo e di design, di alcune mete iconiche predilette da personaggi famosi, e da tanti uomini d’affari. Tra le nuove boutique hanno aperto a ottobre Timberland e Pomellato.

Il Waldorf Astoria Beverly Hills è la meta del momento, sia per i locali, che spesso vi vengono a trascorrere il weekend, talvolta addirittura pur vivendo a pochi isolati, che per attori, modelle, stilisti, imprenditori e per il mondo high-tech, dato che le sue camere e suite hanno tutto quello che c’è di meglio in questo campo. Vanta pure pareti di vetro che si affacciano sulla città. Quello che è inoltre spettacolare è la piscina sul tetto, dove la gente si raccoglie a sorseggiare cocktail, con un meraviglioso giardino e un ristorante alla moda. In questo posto esiste, anche in pieno inverno, atmosfera d’estate, grazie alle temperature miti, ma soprattutto per la movida allegra, giovane e vivace che lo caratterizza. L’eleganza è inoltre newyorchese, grazie al famoso ristorante dello chef Jean-George Vongerichten, ospitato in un arioso ambiente con uno stile che richiama un pubblico sofisticato e molti collezionisti d’arte e galleristi. L’hotel ha anche una delle spa più di lusso di Beverly Hills, con trattamenti antinvecchiamento di La Praire. Tra le star che si possono incontrare qui ci sono Gwen Stefani, la modella Hailey Baldwin, Cameron Diaz, Michelle Keegan, Christina Hendricks, Angelina Jolie, Ewan McGregor. “Una delle camere predilette dalle star è la Governor Suite. Al nostro bar i cocktail e i drink più richiesti sono il Rose-Aperol Spritz e El Silencio Mezcal, infuso con lavanda fresca. I piatti del momento da gustare presso la piscina sono invece la pizza alla zucca e al pomodoro, con ricotta fatta in casa e mozzarella, i ravioli con mais, pomodorino e fondue di basilico, l’aragosta arrosto”, dice Peter Bowling,  direttore dell’hotel. “Tra i musei consiglio di visitare The Getty, che si trova a Brendwood, un altro vicino quartiere interessante. Come ristoranti, oltre al Jean-Georges Beverly Hills, ora vanno invece molto di moda E. Baldi, Cecconi’s, Mr Chow e il nuovo Avra Beverly Hills (prediletto tra gli altri da Cindy Crawford e Halle Berry.)”.  

Il nuovo ristorante Cattle & Claw, dentro il Sofitel Los Angeles at Beverly Hills, ha aperto in estate offrendo una scelta di piatti, anche casual come hamburger, a base di carne e di aragosta, al punto da essere divenuto un punto di ritrovo per foodie. Trionfa l’arte contemporanea, il design e il colore, per quello che è considerato un nuovo senso del cool, ispirato pure all’atmosfera mediterranea. Tra i drink più alla moda c’è il Lobster Bloody Mary, ispirato proprio all’aragosta. Il bar Riviera 31 si distingue per un ambiente francese con un giardino nel patio, arredato con divani rossi e blu, mentre all'interno è impreziosito da un soffitto rococò oro. Vi si organizzano party con musica dal vivo, come lunedì con jazz eclettico che richiamano lo spirito del musicista del film La La Land, interpretato da Ryan Gosling, o comunque svariate serate di buona musica. Tra le star che vi si sono esibite (alcune arrivano anche non annunciate in serata) ci sono stati Stevie Wonder, Dan Reynolds degli Imagine Dragons, Alexandra Shipp, Alicia Keys.

Il ristorante Crustacean ha riaperto all’inizio di quest’anno dopo otto mesi di ristrutturazione da 10 milioni di dollari, con una cucina di vetro aperta, il pavimento di vetro sospeso sull’acqua, l’amato piatto tipico di spaghetti all’aglio e gamberi della chef Helena An e altre proposte gastronomiche interessanti per un gusto asiatico fusion, con cocktail addirittura nello stesso stile, perfino con vodka piccante infusa con chili tailandese.

Nerano, che si trova da Beverly Hills e Century City, altra zona molto di moda adesso, ha un menù ispirato alla costiera amalfitana dello chef Michele Lisi e offre tante pietanze di pesce. Sopra si trova la BG Lounge, con un piccolo bar, dove si serve l’aperitivo, con spritze di Aperol, Negroni, e con drink con whisky giapponesi e mezcal. E’ molto amato anche dai locali dopo il lavoro (dalle 17 alle 19).

Viviane è davvero originale, con un design di Kelly Wearstler e la piscina nel patio. Ha rinnovato la gastronomia grazie allo chef Michael Reed, molto famoso per il suo ristorante a Los Angeles Downtown, Poppy + Rose. Di recente vi si è però affermato perfino per il brunch, accompagnato magari da Bloody Mary, tanto che molti locali lo consigliamo come il miglior posto proprio per questo. Si trova dentro l’Avalon Hotel, presso cui si possono acquistare pass giornalieri per la piscina.