Viaggi

Toronto: nuova capitale di arte, design e del buon vino

di Alessandra Mattanza - 12 Settembre 2019

Il Toronto International Film Festival è una buona scusa per riparlare della città canadese a due passi dal confine statunitense. Sempre più attraente e da vedere: ecco perché

Il TIFF - Toronto Film Festival - che proprio in questi giorni popola la città canadese (iniziato lo scorso 5 settembre, durerà fino al 15) è sempre un’ottima occasione per riscoprire la città di Toronto.

Fulcro creativo e attivo nel business in Canada, certo, ma anche una delle maggiori capitali del design e dell’arte nel mondo.

Durante il festival del cinema, anche quest'anno, vi sono arrivate molte star: Leonardo Di Caprio, produttore e ideatore di “And We Go Green”, documentario sulle auto da corsa elettrice; Nicole Kidman nel dramma “The Goldfinch”; Matt Damon e Christian Bale, in “Ford v Ferrari”; Robert Pattinson, che sarà il nuovo Batman e che è in “The Lighthouse”, Jamie Foxx e Michael B. Jordan in “Just Mercy”, Jennifer Lopez nella storia di spogliarelliste “Hustlers”

Le celebrity hanno animato i locali con party ed eventi, anche se Toronto è una città dove si esce sette giorni su sette, per divertirsi come per meeting di lavoro, dato che è pure un centro per la finanza e un nuovo polo high tech.

Il prossimo 4 ottobre a Toronto si festeggia inoltre Nuit Blanche, con incredibili installazioni artistiche in diverse località, tra cui la Nathan Phillips Square, e musei e locali aperti fino a tarda sera. Il tema di quest’anno è “Continuum – creation, destruction, and renewal", e può essere un'occasione per pianificare una visita in città.

Toronto: come arrivare in aereo

Come molte città del Nord-America, Toronto è ben collegata con l’Europa e si raggiunge in aereo in circa 8-9 ore (senza scalo), sull’aeroporto Toronto Pearson International Airport.

Tra le compagnie che consigliamo ci sono:

  • Air Canada, che è la compagnia di bandiera, e offre un buon servizio e diversi collegamenti da Milano e Roma.
  • Lufthansa, che ha anche diverse offerte per l’autunno con partenza da Milano.
  • Alitalia, Delta Airline ed Air France, che sono altrettanto ottime compagnie, e hanno buoni voli di collegamento da Roma.

Toronto: hotel e alloggi per dormire tra trend e design

  • The Ritz-Carlton Hotel ha appena rinnovato tre vasti piani, oltre che la sua esclusiva Club Lounge, dove si servono tapas per pranzo e cena e una colazione completa.

    È l’albergo forse prediletto da tante star di Hollywood, famosi atleti del mondo dello sport per la sua posizione centrale nell’Entertainment District e il suo stile lussuoso, oltre che per i suoi locali sempre molto animati.

    Molte sue stanze sono grandi per il rapporto qualità/prezzo e offrono vista sul Lago Ontario e sulla CN Tower.

    Il ristorante italiano TOCA serve piatti creati con ingredienti stagionali e vi si scopre perfino l’unica “caverna del formaggio” del Canada.

    Al Ritz Bar, sempre frequentato da tanti uomini d'affari dopo il lavoro, si servono cocktail d’autore e quelli spettacolari all'azoto liquido.

    Rinomata è poi la Clarins Spa, dove si fanno trattamenti per il viso e per il corpo con i più prodotti più esclusivi di questo brand. Esiste una vasta scelta anche per gli uomini: quello che va più di moda al momento è il Gentleman’s Power Hour.  

  • The Intercontinental Yorkville è stato pure rinnovato in uno stile moderno e contemporaneo.

    Il suo ristorante è sede di molte power breakfast e cene di lavoro di uomini d’affari locali. Ha inoltre una piccola piscina all’ultimo piano.

  • Il Bisha Hotel è stato creato da un gruppo di designer e influencers che vanta perfino Lenny Kravitz. È totalmente ispirato all’arte, in uno stile che miscela alla perfezione quello pop con quello più eclettico.

    Kost è un ristorante molto di moda che si trova sul tetto, presso la piscina, e ha gastronomia californiana.

    Mister C Bar Room ispira un senso di elegante decadenza e serve creativi cocktail. Il ristorante Akira Back fonde la cucina coreana a quella giapponese, con uno stile inconfondibile. French Made è un vivace caffè alla francese.

Toronto: i quartieri da non perdere

Toronto è una delle città più multietniche del pianeta, con ottanta differenti gruppi etnici che vi convivono, e con diversi quartieri interessanti di tendenza.

Per visitare la città si consiglia il Toronto Attractions Passport che permette di accedere a moltissimi musei e popolari attrazioni.

  • Old Town è il quartiere della Toronto più storica, con il caratteristico mercato St. Lawrence Market, il distretto The Distillery Historic District, ideale per lo shopping come per scoprire arte interessante, e Corktown, con boutique indie e tanti caffè. Chi ama il design può avventurarsi tra i negozi di King East Design District.
  • Il già citato Toronto Film Festival si svolge principalmente attorno al TIFF Bell Lightbox, all’Entertainment District, che è il centro dell’industria cinematografica, come del teatro e di eventi sportivi. Anche una volta finito il Festival, vale la pena di visitarlo. La Roy Thomson Hall è sede della Toronto Symphony Orchestra, come il Four Seasons Center della Canadian Opera Company e del National Ballet of Canada. I maggiori appuntamenti dello sport sono al Rogers Centre. Altrettanto popolari sono gli squali che nuotano nell’acquario Ripley’s Aquarium of Canada, come la CN Tower, altissima torre simbolo cittadino. Tra i locali consigliamo Momofuku, con Kojin, specializzato in gastronomia con prodotti dell’Ontario, il raffinato Noodle Bar e Milk Bar, che offre un’esperienza di dessert interattiva. Ottimi doughnuts si trovano da Little Nicky’s. Fred’s Not Here è noto invece per le sue bistecche. Queen Street è ottima per fare shopping in boutique alternative e indie, come per scoprire locali e ristoranti. Vi si scoprono diversi posti per ascoltare buona musica come Horseshoe Tavern, con band locali emergenti, e Rex per incredibile jazz.
  • Yorkville è forse il quartiere prediletto dalle celebrity. La zona di Bloor-Yorkville comprende boutique di lusso, come tantissime gallerie d’arte, come il Royal Ontario Museum. E vale la pena spingersi fino a Casa Loma, una splendida residenza simile a un castello con labirinti e custode di misteri e segreti.
  • Tante star e hipster si avventurano al Kensington Market, che comprende diversi stand gastronomici, come quelli di artisti e di artigiani locali. E’ vicino a Chinatown, che vanta diverse vie con muri ricoperti di graffiti.
  • Chi ama la street art deve recarsi anche a Queen Street West, una via emergente con tanti negozietti dallo spirito funky, piccole botteghe e boutique e diversi ristoranti. La Graffiti Alley mostra una vasta selezione di graffiti e murales di artisti famosi o di altri nuovi.

... e i quartieri emergenti

  • Leslieville / Riverside offre bistro superbi e una scena vibrante di ristoranti, come tanti pub e martini bar, oltre che svariati negozi di mobili vintage. Tra i posti dove andare ci sono The Broadview Hotel e la birreria Ayling Brewery.
  • The Junction è il quartiere ideale per scoprire trend nei settori moda e home décor e per negozi di antichità od organic. E’ popolato da una comunità molto hip, che frequenta la Indie Alehouse Brewing Co., la Junction City Music Hall e il ristorante Vesuvio.
  • Parkdale Village è un’altra nuova zona in sviluppo che comprende pure Vegandale, una comunità di ristoranti e locali vegan. Tra i posti più interessanti, e sperimentali, ci sono Vegandale Brewery, Mythology, The Imperative.

Mangiare e divertirsi, gli indirizzi giusti

  • Leonardo Di Caprio ha scelto il nuovo locale The Chase per festeggiare. E’ un nuovo ristorante su un rooftop, con gastronomia contemporanea, e un bar che vanta cocktail strepitosi.
  • Robert Pattinson ha celebrato la nuova copertina di Variety presso AT&T On Location a Le Germain Hotel Toronto Mercer, che è stato frequentato da molti altri attori. Ha l’atmosfera di un’oasi urbana. Il suo locale, il Victor Restaurant + Bar, è stato appena ristrutturato con un design supermoderno, nello stile di un bistro nordamericano. Ottimi sono i suoi cocktails
  • Jennifer Lopez e il cast del film "Hustlers" hanno partecipato a una grande festa di Twitter Canada #SheInspiresMe all'Assembly Chef’s Hall, un centro con diversi stand gastronomici. 
  • Altri migliori bar del momento, dove provare eccellenti cocktail sono: Carbon Bar, Campagnolo, The Broadview Hotel Rooftop Bar, Burdock, Archive, Her Father’s Cider Bar + Kitchen, Drake One Fifty, Pai, Chez Nous Wine Bar, Prettyugly Bar.

Gite fuori porta, ottimi vini e le cascate del Niagara

  • Le cascate del Niagara sono un incredibile spettacolo della natura, anche se immerse in un villaggio molto turistico. Per questo si osservano al meglio con una gita in barca. Weinkeller è il ristorante di una cantina di vini, sorseggiate un bicchiere gustando le squisite ostriche.
  • Affittate una macchina e avventuratevi nella Niagara Wine Region, la zona dei vini, per scoprire tante cantine, ma perfino deliziosi villaggi come Niagara-on-the-Lake, in autunno sede di un famoso festival del teatro. Si consiglia anche il Peller Estates Winery Restaurant.
  • Stratford è un’altra cittadina suggestiva, con un grande festival del teatro dedicato a Shakespeare, ed è dove è nato Justin Bieber.
  • Wasaga Beach è nota per le sue stupende spiagge e i numerosi sentieri di hiking e per lo sci da fondo in inverno.
  • Blue Mountain è una popolare destinazione per i patiti di mountain bike, ma in inverno anche di sci e snowboard.

Vedi anche