Viaggi

Winelands e Sud Africa: 10 mete di lusso fra vini d’autore, arte e design

di Alessandra Mattanza - 18 Marzo 2019

Nel Cape Winelands, a un’ora da Città del Capo, in Sudafrica, nuova meta del trend

Un caleidoscopio di colori, profumi, sensazioni, natura selvaggia che rivela paesaggi mozzafiato e spiagge di sabbia candida come lo zucchero a velo, su cui si frangono onde di un oceano azzurro intenso, come distese collinari verdissime, puntellate da tantissimi fiori e vigneti.

La zona del distretto Cape Winelands, a circa un’ora da Città del Capo, in Sud Africa, è particolarmente vibrante per tutta la primavera.

E poi ci sono i ristoranti di alta gastronomia, le cantine dove provare i rinomati vini locali (come il loro tipico vino frizzante simile allo Champagne, il Methode Cap Classique (MCC), il Sauvignon Blanc e il rosso Pinotage), le gallerie d’arte, eleganti boutique e negozi di artigiani, il clima mite tutto l’anno, per uno stile davvero da “dolce vita”.

Vi si svolgono tantissimi eventi, sportivi, artistici, musicali, gastronomici: dal 17 al 24 marzo ha luogo il famoso Cape Epic, competizione di mountain bike in tutta la zona, a Stellenbosch c’è, dal 26 al 28 aprile, il SA Cheese Festival, che celebra i formaggi di tutto il Sud Africa, a Franschhoek dal 17 al 19 maggio si svolge un grande festival letterario, con oltre 100 eventi.

Perfino la stessa Città del Capo festeggia (il weekend del 6 e 7 aprile), per la prima volta, lo Stellenbosch Wine Festival, con la presentazione dei migliori vini della zona e tanti eventi sul V&A Waterfront.

The Silo Hotel, proprio vicino al lungomare, è il posto più alla moda del momento per il suo design contemporaneo, situato ai piani superiori dello Zeitz Museum of Contemporary Art Africa (MOCAA), che vanta la maggiore collezione di arte africana contemporanea.

Siamo andati alla scoperta dei luoghi più esclusivi e interessanti del distretto di Cape Winelands in un viaggio avventuroso da Città del Capo fino a Paarl. Ecco i nostri consigli di viaggio.

Cavalli Estate, Somerset West

A metà strada tra Città del Capo e il distretto Cape WinelandsCavalli Estate a Somerset West è una stupenda tenuta dalla spettacolare architettura contemporanea ed ecologica, e dal design superlativo.

Il tema sono i cavalli: vanta infatti un centro di equitazione e delle stalle di lusso, visitabili su appuntamento, con bellissimi puro sangue (spesso portano il nome di famosi film o dei loro personaggi).

Il proprietario ama gli sport, le automobili vintage ed è un collezionista d’arte: lo scoprirete nella galleria d’arte, con mostre permanenti e temporanee, così come nella boutique e nelle etichette dei vini della loro cantina, tutte molto artistiche.

L’azienda sudafricana è impegnata anche nella tutela del patrimonio floreale (il cosiddetto “Cape Floral Kingdom”, patrimonio dell’Unesco) e i suoi giardini, che accompagnano le strade e costellano i prati, sono uno spettacolo di specie botaniche locali e di colori intensi. Il ristorante dello Chef Michael Deg offre menù stagionali da gourmet, tra cui uno vegetariano.

Stellenbosch

Stellenbosch è caratterizzata dalla tipica architettura in stile “Cape Dutsch”, molto olandese.

È chiamata anche la “città delle querce”, perché le sue vie sono incorniciate da tantissimi alberi di questa specie, piantati dai suoi fondatori, sia olandesi che ugonotti. Quest’ultimi portarono qui l’arte della viticoltura.

La cittadina, che è un fiorire di negozi e locali alla moda, è famosa perfino per la sua esclusiva università e sta divenendo pure un centro di ricerca tecnologica con il Technopark.

Lo Stellenryck Wine Museum è dedicato invece alla storia della viticoltura.

Waterford Estate

Waterford Estate è una pittoresca cantina nel Cape Winelands, un maniero tra i vigneti nella suggestiva vallata Blaauwklippen Valley, con l’ambizione di crescere le viti nel rispetto della flora e fauna locali.

Offre diversi safari tra le vigne, oltre che un’esperienza a base di cioccolato e vino.

Dylan Lewis Sculpture Garder

Il Dylan Lewis Sculpture Garden è il giardino e residenza dell’omonimo famoso artista, prediletto pure da Robert Redford. 

È un vero parco, immerso nella natura più spettacolare, dove si può camminare tra le opere d’arte, che rappresentano animali africani come ghepardi e leoni e figure sensuali femminili.

Rust en Vrede

La tenuta e cantina Rust en Vrede che produce eccellenti vini dello stesso nome è custodita allo stesso modo in un ambiente contemporaneo e alla moda.

E il suo ristorante ha un’atmosfera rustica veramente particolare.

Franschhoek

Franschhoek è un’altra cittadina carica di scorci magici. Il suo nome significa “l’angolo francese”, perché fu fondata nel 1688 dai francesi ugonotti in fuga dai Paesi Bassi. Ha un flair tutto suo, con tanti localini interessanti e boutique graziose.

Unico è pure il suo Motor Museum, con tanti prototipi e modelli di automobili, degli ultimi cent’anni di storia.

La Residence, Franschhoek

La Residence, nel cuore della valle Franschhoek Valley, è un’esperienza a sé. È una residenza più che un albergo, circondata da vigneti di Cabernet Sauvignon e di Shiraz, oliveti, cespugli di orchidee e altri stupendi fiori, con una vista da sogno.

Liz Biden, la proprietaria, è nota per la scelta di un interior design eclettico con lampadari indiani, opere d’arte contemporanee molto originali, uno stile stravagante, colorato e sofisticato al tempo stesso. Cura di persona ogni particolare e gli interni di ciascuna suite (solo 16), come la scelta gastronomica, esclusivamente di prodotti locali.

Paarl

Paarl è una località, con tipica architettura coloniale olandese, situata sulla riva del fiume Berg, ricca di giardini, aranceti e vigne. Oltre che per la produzione di vini è nota per quella del brandy.

Il suo nome deriva dalla forma di un masso chiaro su una collina simile a una perla

Babylonstoren, Simondium

Babylonstoren, poco distante da Paarl, a Simondium, è la lussuosa fattoria totalmente ecologica di Karen Ross, che ha curato tutto il design delle casette in stile olandese, grandi quanto appartamenti, dove si può soggiornare. Ce lo spiega così:

“Nell’ideare questo luogo mi sono lasciata ispirare nell’arredo come nella struttura e nel concetto al mio percorso. La mia carriera era originariamente nell’editoria, con esperienze anche a Glamour a New York, a Cosmopolitan a Johannesburg, con la mia rivista Red negli anni ’90, e, infine, con Elle Decor. Negli accessori troverete anche vasta presenza di riviste e libri, d’architettura e d’arte. Con mio marito abbiamo creato un vasto giardino e orto botanico, con labirinti e fontane… Mangiamo solo quello che coltiviamo con un programma di gastronomia ecologica solo nostro. L’interior design è ispirato dall’Africa come da viaggi per tutto il mondo, in uno stile unico e nuovo che definirei energetico ed esuberante”

Altrettanto particolare è la spa, con trattamenti esotici, come uno esclusivo a bagno turco, e asiatici. È immersa nella natura e anch'essa di spirito fortemente ecologico. 

Gordon's Bay

Gordon’s Bay è una bellissima baia con la spiaggia Bikini Beach, molto amata dai locali e anche da tanti studenti delle università di Città del Capo e di Stellenbosch.

Ce la racconta Brad Waddle, curatore d’arte:

“Per provare qualcosa di autentico dovete venire nel nostro albergo familiare Chocolate Box. È come sentirsi in una casa privata, anche se abbiamo curato il design nei minimi particolari per dare un tocco contemporaneo. Cucino spesso io e prediligo la gastronomia asiatica, come quella vegetariana. Tra i ristoranti consiglio l’indiano Marigold e il francese Le coin Francais a Franschhoek, ma pure Col’ Cacchio o Allora che fanno la pizza buonissima. I locali si incontrano al caffè Sacred Ground”.

“Oltre a lavorare molto con l’associazione Roar Africa, anche gestita da sudafricani, con selezione, quindi, di posti esclusivi prediletti dai locali, circa dieci anni fa ho fondato Cape Culture e mi sono specializzato in tour di arte e design personalizzati, basati sugli interessi del singolo individuo. E lavoro con molti uomini d’affari, oltre che creativi. Il Sudafrica, e specialmente tutta questa regione dei vini, è davvero il posto dove essere adesso: uno dei più alla moda ed emergenti del moment"

Vedi anche