Beauty

Acne, consigli e prodotti per tenere a bada il problema

di Michele Mereu - 21 Ottobre 2019

Dall’alimentazione alla crema giusta: i consigli miglior per curare al meglio l’acne giovanile e adulta

A 15 come a 40 anni, l’acne è uno dei disturbi della pelle più odiati e in grado di mettere in discussione l’autostima di chi ne è colpito.

Per ridurre le sue manifestazioni è importante evitare pasticci cosmetici e adottare uno stile di vita che non ne peggiorino lo stato.

Ecco allora una mini guida con consigli e prodotti mirati a tale scopo.

Acne: che cos’è?

Il dermatologi definiscono l’acne come "un processo infiammatorio della ghiandola sebacee", ovvero le ghiandole che producono sebo per proteggere la pelle.

Queste ghiandole sono il principale bersaglio degli ormoni, che nella pubertà o nell’età adulta quando si è stressati, fanno si che si gonfino e si riempiano di sebo e cheratina, un terreno di crescita di batteri che irrita la pelle e causa la comparsa di brufoli, cisti e arrossamento.

Acne giovanile: come curarla

  • La detersione è uno degli step di cura più importanti, deve essere fatta con detergenti non oleosi: preferibilmente gel a risciacquo.
  • Mai utilizzare acqua troppo calda. Anche la crema idratante deve essere oil-free. Se la pelle è molto infiammata, alla sera è possibile applicare gel lenitivi, a base di erbe e fiori calmanti, come ad esempio la camomilla.
  • L’acne è un problema che si risolve, il segreto è evitare cosmetici che possono peggiorare la situazione: tonici con alcol o scrub troppo forti. Si, invece, ad una maschera all’argilla da fare 1 o 2 volte alla settimana.
  • In caso di pelle particolarmente irritata, fate un impacco a base di camomilla, la sera, prima di andare a letto.
  • L’acne giovanile non è mai causata dall’alimentazione, ma una dieta sana e ricca di vitamine e sali minerali porta sicuramente beneficio alla pelle: via libera a frutta e verdura fresca, e anche qualche integratore alimentare a base zinco, magnesio e ribes nero porta i suoi benefici.

Acne adulta: come curarla

  • Le regole per la detersione sono simili: no a latti e oli detergenti, si a gel e acque micellari. Vietato usare creme per la pelle secca e creme anti-età untuose. Se la pelle tira, utilizzate creme e sieri non grassi.
  • Sulle zone colpite dall’acne, dopo aver lavato il viso, è possibile applicare una crema per bebè all’ossido di zinco.
  • Non schiacciare mai i brufoli: è inutile, irrita maggiormente la pelle e aiuta la comparsa di cicatrici.
  • Assumete degli integratori a base di zinco, magnesio e omega 3.
  • È possibile rivolgersi a un dermatologo per fare dei peeling esfolianti, utili a rinnovare e ossigenare la pelle. Sarà suo compito indicarvi modi e tempi.
  • L’acne adulta è molto spesso causata dallo stress: fatevi un esame di coscienza e cercate di capire come potete migliorare la vostra vita in meglio. Poi, cercate di scaricare le tensioni facendo yoga, pilates, corsa o calcetto.

Acne: i prodotti selezionati da Iconmagazine.it

Vedi anche