Uomini

Come vestirsi in ufficio

di Valeria Ricca - 13 Febbraio 2020

Qualche idea su come avere un look sempre appropriato e scegliere i capi e gli accessori giusti a seconda dell’ambiente in cui si lavora.

Come essere impeccabili dalle 9 alle 18, dal lunedì al venerdì? Se nella vita di tutti i giorni si può scegliere liberamente il proprio look, selezionando esclusivamente capi e accessori che rispecchino appieno i propri gusti e il mood del momento, vestire in modo appropriato in ufficio può rivelarsi più difficile e richiedere qualche piccolo sforzo in più.

Negli ambienti lavorativi più formali non c’è ampio margine di scelta e c’è spesso un’etichetta ben precisa da seguire; nei contesti più smart, liberi da qualsiasi tipo di dress code, le regole sono ben più flessibili e ci si può sbizzarrire di più con il mix&match, il risultato?

Per azzeccare il look senza incorrere in imperdonabili cadute di stile è fondamentale tenere conto del contesto in cui si lavora quando si è alle prese con lo styling.

Un look da ufficio formale

Look da ufficio formale

In quegli ambienti in cui la formalità è d’obbligo non c’è altro da fare che attenersi al dress code. Nel guardaroba business non possono mancare gli abiti coordinati, con giacca monopetto o doppiopetto, declinati in tonalità sobrie e raffinate, come il grigio e il blu; da portare con una camicia su misura, meglio ancora se bianca o azzurra.

LEGGI ANCHE - Le iniziali sulla camicia da uomo: dove si mettono e come sceglierle

A completare il look ci pensano poi gli accessori. Che siano nere, marroni o blu, un paio di Oxford in pelle sono sempre una certezza per dare un tocco di eleganza in più all’outfit.

E in contesti come questi anche i piccoli dettagli possono fare la differenza: dalle cravatte, a tinta unita o declinate in fantasie che riprendano la stessa tonalità dell’abito; ai gemelli e ai calzini. Ogni piccolo dettaglio conta.

Un look da ufficio informale

Nei contesti più dinamici invece è possibile optare anche per dei look fuori dalle solite convenzioni. L’abito spezzato può essere un’ottima alternativa per chi non è tenuto a indossare i completi ingessati ma allo stesso tempo non vuole rinunciare a quel pizzico di eleganza che non guasta mai. Una bella giacca dai colori intensi sarà la compagna perfetta per un paio di pantaloni chino e una camicia che, volendo, durante la stagione fredda può tranquillamente essere sostituita da un pullover girocollo o da un dolcevita dai toni neutri.  

Chi può permettersi di sfoggiare un look ancora più easy può indossare un paio di jeans con una camicia a micro fantasia oppure un paio di pantaloni a stampa check da abbinare a un semplice maglione a tinta unita.

La cravatta è facoltativa, quanto alle scarpe, negli ambienti lavorativi informali le Oxford non sono certamente l’unica opzione a disposizione e si può puntare benissimo su un paio di mocassini, un paio di Derby in pelle scamosciata o, perché no, un paio di sneakers dalle linee essenziali.

Vedi anche