Beauty

Pelle normale? Curala: consigli e prodotti da usare per la pulizia quotidiana del viso

di Eleonora Gionchi - 2 Aprile 2019

Questo tipo di epidermide ha bisogno di detergente, tonico e crema che puliscono in profondità senza aggredire

La pulizia quotidiana del viso è un passo fondamentale per avere una pelle bella ed elastica il più a lungo possibile.

Per chi ha un tipo di pelle normale, la pulizia è fatta di tre veloci abitudini quotidiane ai quali si affiancano un quarto step da compiere una o due volte la settimana: detergente viso, tonico e crema - specifici per la pelle normale - assieme a uno scrub o una maschera, sono quindi più che sufficienti.

Vediamo insieme come muoversi.

-

LEGGI ANCHE: I consigli per la pelle secca | I consigli per la pelle grassa

-

Pulizia viso per pelle normale: i consigli

Detergente

Primo passaggio della routine quotidiana, i detergenti viso per le pelli normali possono essere arricchiti da microparticelle che agiscono pulendo in profondità l’epidermide.

La pelle normale infatti non ha bisogno di particolari esigenze ma necessita di una pulizia profonda e quotidiana per eliminare la produzione naturale di sebo. Ma anche i residui di smog, inquinamento, fumo e tutto ciò che si deposita sul viso.

Il detergente giusto dovrà quindi essere specifico per questo tipo di pelle, sia schiumogeno che in gel oppure come anche in saponetta.

Tonico

L'uso di un tonico è un passaggio spesso dimenticato, anche se fondamentale.

Dalla consistenza liquida, il tonico si passa sul viso dopo aver lavato il viso - ma a pelle asciutta - applicandolo o su un dischetto di cotone o con le mani.

Come se fosse un dopobarba.

Completa la pulizia del viso eliminando i residui del prodotto precedente ma anche il calcare dell’acqua, che opacizza e secca troppo la pelle riequilibrandola e ristabilendo il livello di idratazione dopo il lavaggio.

Crema

L’esigenza più importante della pelle normale è l’idratazione che dev’essere garantita per tutto il giorno con una crema idratante specifica, così da evitare la fastidiosa sensazione della “pelle che tira”.

La crema dev’essere scelta in base alla sua consistenza e alla stagione: in estate con il caldo c’è bisogno di maggiore freschezza, per questo sono consigliate quelle a base di acqua e dalla texture in gel; viceversa in inverno le creme idratanti più ricche, come i balsami, sono i più indicati.

Un dettaglio importante: le creme idratanti viso devono contenere l’SPF, ovvero il fattore di protezione solare per proteggere sempre la pelle. 

Il gesto in più

Il plus in più, scrub o maschera: si usano massimo due volte alla settimana e permettono una pulizia più profonda rispetto alla detersione quotidiana.

Nel caso di pelle normale, si possono scegliere sia gli scrub sia le maschere: i primi sono più veloci, hanno una consistenza liquida e sono arricchiti da granuli che, sfregandoli puliscono la pelle, mentre le secondo hanno bisogno di alcuni minuti di posa per eliminare le impurità.

Vedi anche