Peace and love

Peace and love

di Gianluca Cantaro

Un viaggio in moto e in surf che parte dalla Giamaica per la nuova collezione primavera estate di Dsquared2

Un racconto che parla di surfers che posate le tavole saltano in sella a una moto ascoltando Bob Marley. La Giamaica è il punto di partenza e le collaborazioni con l'iconico brand giapponese Honda (il logo è spesso visibile sui capi) e la Bob Marley Foundation (con stampe su accessori e abbigliamento) completano l'attitude della sfilata primavera estate 2023 di Dsquared2. I gemelli Dean a Dan Caten hanno definito un'estetica che ha fatto della stratificazione il suo punto di forza, sia attraverso il vero e proprio layering di capi sia anche culturale. I due designer hanno fatto della leggerezza un altro trademark, la moda è anche divertimento, così in passerella i ragazzi hanno mixato giubbotti di pelle da motociclista a pezzi lavorati all'uncinetto, giacche che ricordano le mute di neoprene con bermuda dalle stampe check.

Il denim, punto di forza dell'azienda, è molto presente con un flair anni settanta, mentre il tailoring color confetto richiama gli Ottanta. Ma il pezzo che definisce la collezione è il sarong, con stampe psichedeliche, da non leggere banalmente come un vezzo estetico, ma come una delle tante sfaccettature del brand: la forza del lavoro dei due creativi sta proprio nel fatto che dietro a una frivolezza di facciata sono riusciti ad amalgamare tradizioni, etnie, generi molto diversi in uno spontaneo melting pot che va oltre ogni distinzione di razza o sessuale.