“No Time To Die”, viaggio nei luoghi di James Bond

“No Time To Die”, viaggio nei luoghi di James Bond

di Rita Bossi

Da Matera alla Giamaica fino alle Isole Faroe: ecco le location del film dell’agente segreto di Sua Maestà

Un viaggio alla scoperta dei luoghi più belli in cui si sono svolte le riprese del film “No Time To Die”. Girato in Italia, Norvegia, Giamaica, Londra e Isole Faroe il nuovo capitolo della saga di 007, sulla spia britannica nata dalla penna di Ian Fleming. L'attore Daniel Craig, dopo aver dato il volto negli ultimi 15 anni al più famoso agente segreto della storia, congeda il suo personaggio e chiude un'era.

007 tra le strade zigzaganti di Matera

Proprio nella città lucana, nota per le sue case scavate nella roccia e per le chiese rupestri affrescate, si sono girate le sequenze più lunghe e d'azione del film. Il protagonista James Bond (Daniel Craig) arriva con la sua compagna Madeleine Swann (Léa Seydoux) in città la sera, per poi svegliarsi la mattina seguente in una stanza con vista proprio sui Sassi. Un fuggi fuggi da una parte all'altra della città per scappare dai cattivi e salvare la sua vita e quella della sua compagna. Salti con moto da altezze sbalorditive e inseguimenti alla guida della mitica Aston Martin (protagonista di una scena cult in una piazzetta del centro storico di Matera). A fare da sfondo, il Sasso Barisano – che prende il suo nome proprio per la sua posizione, essendo orientato verso Bari – e il Sasso Caveoso - verso sud, che prende il nome dalla città di Montescaglioso, caratterizzato da abitazioni scavate all’interno del tufo. Intorno, l’Altopiano delle Murge con i suoi rilievi più alti: Torre Disperata, Monte Caccia, Serraficaia e Monte Scorzone. Altre scene importanti sono state girate in Italia: alla stazione ferroviaria di Sapri (Salerno) e nella splendida Gravina in Puglia.

2 Bond_Aston_Martin Matera
iStock
A Matera si sono girate le sequenze più emozionanti del film "No Time To Die"

Giamaica, casa dolce casa

La Giamaica è un luogo chiave nell’ultimo No Time To Die. Bond ha lasciato il servizio attivo e si sta godendo una vita tranquilla sull'isola nel Mar dei Caraibi. La splendida abitazione in mezzo alla natura tropicale, si trova vicino alla città settentrionale di Port Antonio, in una baia spettacolare affacciata su acque cristalline dove Bond passa le sue giornate, tra pesca e gite in barca. La sua pace è di breve durata quando il suo vecchio amico, Felix Leiter, della CIA si presenta chiedendo aiuto.

Fuga in mezzo ai boschi della Norvegia

La tappa in Scandinavia è d’obbligo, visto che il padre di Madeleine (la Bond Girl), il Signor White, è scandinavo. Un posto quindi dove si possono nascondere, inaccessibile, in una zona remota. E quale posto migliore se non l’estremo Nord Europa? Appena fuori Oslo si trova una casa isolata perfetta come rifugio per la coppia in fuga. Una casa in mezzo a un bosco su un immenso lago. La natura e le strade meravigliose norvegesi sono le protagoniste dell’inseguimento in auto - qui fa la sua apparizione il nuovo modello di Land Rover “Defender V8 Bond Edition”- girato lungo la Atlantic Road, la route oceanica più incredibile della Norvegia, mentre la parte finale dell’inseguimento è stata girata nei boschi di Buttersteep, in Inghilterra, e nella tenuta di Ardverikie, nel Parco nazionale di Cairngorms in Scozia.

Nel covo del cattivo alle Isole Faroe


Il covo del perfido nei film di 007 è spesso un posto meraviglioso e, per “No Time to Die”, non poteva esser diverso. Il cattivo del film, Safin (interpretato dal premio Oscar, Rami Malek), vive infatti su un’isola (immaginaria), per la quale però sono state girate scene alle Isole Faroe (per gli esterni), l’arcipelago nel Nord Atlantico, che fa parte del Regno di Danimarca e comprende 18 isole vulcaniche rocciose situate tra l'Islanda e la Norvegia; sono collegate da tunnel stradali, traghetti, strade rialzate e ponti.

5 Faroe Islands
GettyImages
Faroe Islands

Da Sua Maestà la Regina a Londra

L'agente britannico non può mai stare troppo lontano dalla madre patria. Lo ritroviamo a Londra, una costante nei film di Bond. L’Hammersmith Bridge, il primo ponte sospeso sul Tamigi, è stato utilizzato come sfondo per un incontro tra Bond ed Madeleine. Ci sono anche scene girate all’esterno dell’edificio del ministero della Difesa. In un'episodio si vede Madeleine attraversare il Mall per raggiungere il proprio ufficio sulla Carlton House Terrace, proprio mentre passa una truppa della Household Cavalry. Un’altra importante location fuori Londra è una proprietà del ministero della Difesa nella pianura di Salisbury, nella Contea del Wiltshire, non lontano da Stonehenge.

Houses of Parliament, London
GettyImages
Londra